Venerdì 14 Giugno 2024
CONTENTS
Spettacoli

Chi sono Corrado Nuzzo e Maria Di Biase, uniti nell’arte e nella vita

I due comici di stanno insieme da più di vent’anni

Corrado Nuzzo; Maria Di Biase e Francesco De Carlo per Pour Parler

Corrado Nuzzo; Maria Di Biase e Francesco De Carlo per Pour Parler

Corrado Nuzzo e Maria Di Biase sono compagni di lunga data nella vita e nella professione. Sul loro account Instagram ufficiale di coppia pubblicano spesso brevi estratti dei loro sketch comici e della loro vita quotidiana.  

Nuzzo e Di Biase sposati?

Nuzzo e Di Biase sono sposati? Se lo chiedono in tanti. Riavvolgendo il nastro della loro storia e partendo dall’inizio, sappiamo che i due artisti si sono conosciuti quando entrambi lavoravano come attori teatrali, ma hanno impiegato del tempo prima di iniziare una relazione sentimentale. Lo hanno raccontato per esempio, in un'intervista a ‘Vanity Fair’, dicendo che la loro storia è stata caratterizzata da un lento avvicinamento. Corrado ha dimostrato il suo amore con un lungo corteggiamento che ha incluso il regalo di una rosa ogni giorno per un anno. Questa, per Maria, è stata la più bella dichiarazione d'amore. Corrado, però, ha aggiunto che il loro rapporto è all’insegna di una continua dichiarazione reciproca.  

La proposta

I due comici sono stati nel cast fisso di ‘Zelig’ dal 2009 al 2016. Nel 2021 sono tornati sul palco del noto show di Mediaset. Il pubblico pensava a uno dei loro soliti sketch, e invece è successo qualcosa di particolare. Nuzzo, infatti, ha fatto una proposta di matrimonio a Di Biase davanti a tutti e a favore di telecamere, tra risate e lacrime. Prima Corrado ha anticipato che voleva fare quello che avevano già fatto prima di lui Pintus, Enrico Brignano e Fedez (che hanno chiesto alle loro partner di sposarli su un palco). Ha detto poi a Maria che si era reso conto che lei gli completava la vita, che era l’altra metà della mela, una mela speciale, una mela bio, simile a quelle che quando le vedi magari non compreresti mai, ma poi scopri un gusto unico e diverso dal solito, di cui non puoi più fare a meno. Nuzzo ha anche aggiunto che anni prima aveva fatto una promessa a sua nonna e che voleva finalmente mantenerla. Di Biase ha risposto sì, con gli occhi lucidi, tra gli applausi. Poi i due hanno fatto scoppiare tutti in una risata quando Maria ha chiesto a Corrado di tirare fuori l’anello e lui ha un po’ giocato su quello, dicendo che non era preparato. Maria ha cercato il sostegno femminile del pubblico: senza l’anello non se ne faceva nulla… Nuzzo e Di Biase sono sposati, dunque? Ufficialmente, allo stato attuale, sembra che i due non abbiano ancora formalizzato la loro unione. Ma, per l’appunto, dopo più di vent’anni insieme parrebbe solo una pura formalità…  

I loro successi

Nuzzo, classe 1971, è pugliese. Di Biase ha origini molisane, ma è nata in Canada nel 1974. Oltre a ‘Zelig’, tra i programmi di maggior successo a cui il duo ha preso parte ci sono ‘Tutti a scuola’, ‘Quelli che il calcio’, ‘Mai dire Grande Fratello & figli’, ‘Mai dire Lunedì’, ‘Mai dire Reality’, ‘Mai dire ‘Martedì’, ‘Se stasera sono qui’, ‘Name That Tune’.

Altri progetti

Nonostante abbia condiviso gran parte della loro carriera con Nuzzo, Di Biase, di recente, è tornata da sola davanti agli schermi quando ha partecipato, senza Corrado, a ‘LOL 2’, su Prime Video. A quanto pare non si è trattato di una scelta sua, ma degli autori della trasmissione, in cerca di una presenza femminile nel gruppo. In un'intervista rilasciata a ‘FS News’, Maria ha rivelato che ha sentito molto la mancanza del suo storico compagno in quell’avventura che non ha potuto condividere con lui. Già in passato, comunque, Di Biase aveva affrontato progetti individuali come il film ‘Odio l’estate’ con Aldo, Giovanni e Giacomo e ‘Arrivano i prof’ con Claudio Bisio. Negli anni Duemila è apparsa in tv in ‘Bulldozer’. Anche Nuzzo, comunque, ha spesso portato avanti delle iniziative artistiche in solitaria in teatro e in Tv (come ‘Pentola a pressione’, ‘Dammi il tuo cuore’ e, più di recente, ‘Le indagini di Lolita Lobosco').