Domenica 14 Luglio 2024

Sciopero treni, lo scrittore Matteo Bussola: “Viaggi cancellati, costretto ad annullare due presentazioni”

Amarezza e dispiacere per l’autore, costretto a rinviare la propria presenza a due eventi in Puglia. Lo stop durerà 24 ore, fino alle 21 di domenica 7 luglio

Matteo Bussola  scrittore e conduttore radiofonico

Matteo Bussola scrittore e conduttore radiofonico

Roma, 6 luglio 2024 – Lo sciopero nazionale dei treni comincia oggi alle 21, ma sta già provocando gravi disagi. Tra i primi a denunciare le problematiche dovute a questa situazione c’è lo scrittore Matteo Bussola che questa mattina ha pubblicato un post di sfogo sul suo profilo Facebook.

“I treni per Lecce (e ritorno) che mi erano stati prenotati da quasi un mese sono stati CANCELLATI, e non è stato possibile prenotare altre soluzioni perché, a un giorno dalla partenza, gli altri treni a lunga percorrenza risultano ovviamente TUTTI esauriti. Avrei potuto tentare di scendere affidandomi a un viaggio della speranza, ma con uno sciopero in mezzo e nessuna certezza sui treni realmente garantiti sarebbe stata una follia”.

Parole che descrivono tutta l’amarezza e il dispiacere dello scrittore, che avrebbe dovuto partecipare a due presentazioni il 7, a Spongano per "Vicoli d'Estate", e l’8 luglio, per il Festival Armonia. Narrazioni in Terra d'Otranto, annullate a causa dello sciopero. "Sono davvero dispiaciutissimo, perché chi mi conosce sa quanto mi costi essere costretto a sottrarmi a un impegno preso. Ma purtroppo è andata così”.

Lo stop , indetto da Cub Trasporti, Sgb e Usb Lavoro Privato, durerà 24 ore, fino alle 21 di domenica 7 luglio, coinvolgendo i lavoratori di Ferrovie dello Stato, Trenitalia, Tper e Trenord. I sindacati protestano per chiedere maggiore sicurezza e un contratto unificato per le aziende del settore, come spiegato da David Leoni di Cub Trasporti. I servizi Trenitalia potrebbero pertanto subire variazioni, ma sarà possibile modificare il biglietto oppure richiedere il rimborso.