Sandra Milo, ai funerali folla e rose bianche. Il sacerdote: cosa ha chiesto nella bara. Quel dettaglio che commuove

Il rito funebre nella chiesa degli Artisti a Roma. La musa di Fellini ha ricevuto l’omaggio di tanti colleghi ma anche della gente comune. “Era profondamente credente”

Roma, 31 gennaio 2024 – Rose bianche e applausi al funerale di Sandra Milo oggi, nella Chiesa degli Artisti a piazza del Popolo a Roma.

Come ieri alla camera ardente, accanto alla foto dell’attrice ci sono l’effige di Padre Pio e la Madonnina con l’acqua benedetta di Lourdes. Vicino alla bara ricoperta di rose bianche tra i banchi siedono i figli Debora Ergas, Ciro e Azzurra De Lollis.

Sandra Milo: rosse bianche e applausi al funerale oggi nella chiesa degli artisti
Sandra Milo: rosse bianche e applausi al funerale oggi nella chiesa degli artisti

In chiesa Mara Venier, Alberto Matano, Stefania Orlando, Pino Strabioli, Beppe Convertini, Vladimir Luxuria. La chiesa è completamente piena e fuori si è radunata una folla in attesa.

Il feretro di ‘Sandrocchia’, come la chiamava Federico Fellini, è stato accolto da un lungo applauso di molti fan e cittadini comuni giunti per l’ultimo saluto all’attrice scomparsa lunedì. 

Clicca sulla foto per sfogliare la gallery

L’omelia del sacerdote

“Sandra Milo era profondamente credente e aveva un’immagine di Gesù a cui era molto legata, l’immagine in cui Gesù appariva giovane e quell’immagine ha chiesto che fosse messa nella bara per sempre con lei”. Lo ha rivelato il sacerdote durante l’omelia funebre dell’attrice scomparsa due giorni fa. Per il suo ultimo viaggio, come ha raccontato ieri la figlia Debora Ergas, la Milo indossa un abito bianco a cui era molto legata, i suoi inseparabili tacchi a spillo (“senza non andava neanche sugli scogli”, ha detto la figlia) e una collana di elegante bigiotteria a cui era affezionatissima.

Approfondisci:

Sandra Milo, regina di cuori in ‘Quelle brave ragazze’. Il ricordo: “Mai stata brava, mi sarei annoiata”

Sandra Milo, regina di cuori in ‘Quelle brave ragazze’. Il ricordo: “Mai stata brava, mi sarei annoiata”

L’affetto vero della gente, la calca dei fotografi

Come ai tempi in cui era una delle dive più amate e apprezzate d’Italia, i fotografi si sono accalcati e hanno sgomitato per poter fare gli ultimi scatti di Sandra Milo. La bara dell’attrice scomparsa due giorni fa è uscita trasportata a fatica tra la folla che si è accalcata e si è avvicinata alla macchina mentre un lungo e commosso applauso è risuonato a Piazza del popolo. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro