Martedì 18 Giugno 2024
PATRIZIA TOSSI
Magazine

Morto a Ischia l’attore Ray Stevenson: stava girando un film

La star irlandese ha avuto un malore. Aveva iniziato le riprese per ‘Cassino a Ischia’, con Ugo Dighero e Miriam Candurro. È stato il centurione Tito Pullo nella serie tv ‘Roma’

Ray Stevenson

Ray Stevenson

È morto per un malore a Ischia il 59enne Ray Stevenson, l’attore irlandese si trovava sull’isola per girare un film. Conosciuto nei panni del centurione Tito Pullo nella serie televisiva ‘Roma’ (2005) e per aver prestato il volto al personaggio dei fumetti Frank Castle in ‘Punisher - Zona di guerra’, l’attore era arrivato sull’isola solo pochi giorni fa per girare il film ‘Cassino a Ischia’. Sabato si è sentito male all’improvviso ed è stato ricoverato d’urgenza all'ospedale Rizzoli, dove è deceduto stamattina, lunedì 22 maggio.

Cosa è successo

Ray Stevenson era stato scritturato come protagonista del nuovo film di Frank Ciota, il regista di ‘Ciao America’ del 2002. L’uscita di ‘Cassino a Ischia’ – il film che l’attore stava girando insieme a Ugo Dighero, il Giulio Pittaluga di ‘Un medico in famiglia’, e Miriam Candurro, la famosa Serena di ‘Un posto al sole’ che abbiamo visto anche nella fiction ‘I bastardi di Pizzofalcone’ – era stata programmata per il 2024, ma ora rischia di subire una forte battuta d’arresto. Il 59enne si è sentito male sabato pomeriggio e le sue condizioni sono apparse subito gravi. Tant’è che i sanitari le avevano definite “molto serie”. Dopo la corsa al pronto soccorso e il ricovero al Rizzoli di Lacco Ameno, l’attore si è progressivamente aggravato fino al decesso di questa mattina.

Chi era Ray Stevenson: vita privata

Nato nell’Irlanda del Nord, a Lisburn, il 25 maggio 1964, Ray Stevenson lascia i tre figli Derek (2007), Leonardo George (2011) e Lodovico (2013) avuti dalla compagna. Dal 2005 era legato sentimentalmente all'antropologa italiana Elisabetta Caraccia, conosciuta sul set della serie Roma.

La lunga carriera in tv e al cinema

Stevenson ha avuto una carriera molto lunga, con tanti ruoli sia al cinema che in televisione. Sognava di fare l’attore fin da bambino, poi nel 2004 ottiene un ruolo importante in ‘King Arthur’. La consacrazione arriva un anno dopo, nel 2005, quando partecipa alla serie televisiva Roma, interpretando Tito Pullo. Nel 2008 Stevenson viene scritturato come protagonista dell'horror Outpost, diretto da Steve Barker, e partecipa al film ‘Aiuto vampiro’ di Paul Weitz, adattamento dei libri di Darren Shan, accanto a Willem Dafoe e Salma Hayek. Nel 2008 interpreta il protagonista Frank Castle nel reboot dell'antieroe dei fumetti Marvel 'Punisher - Zona di guerra’. Nel 2011 interpreta Volstagg nel film Thor diretto da Kenneth Branagh, ruolo che riprende anche nei due sequel. Nel 2012 fa parte del cast di Dexter, dove interpreta un boss della mafia ucraina. Nel 2014 e 2015, interpreta il ruolo di Marcus Eaton nel film distopico Divergent e nel suo sequel, Insurgent. E dal 2016 al 2017, recita nei panni del pirata Barbanera nella serie televisiva statunitense Black Sails.