Mercoledì 29 Maggio 2024

La rana di Tolkien: scoperta in Ecuador una nuova specie dai colori 'fantasy'

Un solo esemplare è stato rinvenuto nel Parco Nazionale Rio Negro-Sopladora e dedicato dai naturalisti al famoso scrittore

La rana di Tolkien (Sánchez-Nivicela / Archivio Universidad San Francisco di Quito)

La rana di Tolkien (Sánchez-Nivicela / Archivio Universidad San Francisco di Quito)

Hyloscirtus tolkieni: così è stata chiamata in onore dello scrittore J.R.R. Tolkien una nuova rana scoperta nelle acque incontaminate dei torrenti del Parco Nazionale Rio Negro-Sopladora, area protetta dal 2018 nel sud-est dell'Ecuador.

A voler così omaggiare l'autore de "Il signore degli anelli" sono stati i ricercatori Juan C. Sánchez-Nivicela, José M. Falcón-Reibán e Diego F. Cisneros-Heredia, perché sono tutti suoi appassionati lettori e perché i colori della Hyloscirtus tolkieni ricordano le magnifiche creature dei mondi fantastici descritte da Tolkien nelle sue opere.

Una rana dai colori fantastici e 65 mm di lunghezza

I naturalisti dell’Universidad San Francisco di Quito hanno individuato e fotografato un solo esemplare della rana di Tolkien durante una spedizione condotta nel 2020: dall'aspetto e colorazione unici, l’Hyloscirtus tolkieni misura circa 65 mm di lunghezza, ha un dorso verde grigiastro con macchie gialle e punti neri e un'iride rosa pallido e nera. La gola, il ventre, i fianchi e la parte inferiore delle zampe sono invece giallo oro con grandi macchie e punti neri, mentre le dita delle zampe anteriori e posteriori presentano barre e macchie nere e ampie strisce cutanee.

Anche in Ecuador paradisi naturali a rischio

“Questa nuova specie di rana ha colori sorprendenti e sembrerebbe vivere in un universo di fantasia, proprio come quelli creati da Tolkien. La verità è che le Ande tropicali sono ecosistemi magici, in cui sono presenti alcune delle più meravigliose specie di flora e fauna del mondo. Purtroppo la deforestazione, l'espansione agricola non sostenibile, l'estrazione mineraria, le specie invasive e i cambiamenti climatici stanno compromettendo seriamente la biodiversità andina”, ha dichiarato Diego F. Cisneros-Heredia, direttore del Museo di Zoologia dell'Universidad San Francisco di Quito e coautore dell’articolo pubblicato su Zoo Keys che ha annunciato la scoperta della rana di Tolkien.

Il fatto che sia stato rintracciato un solo esemplare della Hyloscirtus tolkieni non dà informazioni sufficienti per valutare il suo stato di conservazione e il rischio di estinzione. Per questo i naturalisti che l’hanno scoperta invitano a istituire con urgenza nuove azioni di ricerca e monitoraggio, esplorando anche nuovi siti dove potrebbero esistere altre popolazioni di questa rana “fantastica”.