Venerdì 12 Aprile 2024

Proteggere la biodiversità?. Priorità di tutti nessuno escluso

di Marina Santin Tutelare la biodiversità attraverso la tecnologia. È questo, dal 2017, l’impegno di 3Bee, leader nel campo della naturetech,...

Proteggere la biodiversità?. Priorità di tutti nessuno escluso

Proteggere la biodiversità?. Priorità di tutti nessuno escluso

di Marina Santin

Tutelare la biodiversità attraverso la tecnologia. È questo, dal 2017, l’impegno di 3Bee, leader nel campo della naturetech, che oggi lancia il suo primo podcast show: il Podcast Biodiverso. "In 3Bee la divulgazione è un pilastro fondamentale e, partendo dalla nostra competenza, abbiamo voluto creare uno strumento per connettere persone e aziende in un dialogo costruttivo sull’ambiente e sulla biodiversità – spiega Virginia Castellucci, Head of Sustainability di 3Bee – Per noi è vitale fare capire a tutti quanto è importante proteggere la biodiversità. Per questo negli anni abbiamo avviato tanti progetti. Lavoriamo nelle scuole con ’3Bee a scuola di biodiversità’, che ha già coinvolto oltre più di 11.000 bambini delle elementari, e andiamo nelle aziende per offrire agli adulti concetti che possono applicare tutti i giorni al lavoro".

"Il progetto più importante – continua Castellucci – è però quello delle Oasi della biodiversità, aree urbane ed extraurbane dove andiamo ad agire sulla bassa biodiversità. L’obiettivo è quello di creare il più grande corridoio ecologico d’Europa. A questo progetto possono partecipare anche aziende e cittadini perchè le oasi possono essere adottate o regalate. Ma tutto questo non bastava, e per arrivare a tutti, abbiamo pensato al podcast, che in realtà è un video podcast, disponibile su Youtube Spotify".

Raccontate la biodiversità in modo inedito...

"Esatto. Ci sono già alcuni podcast sui temi ambientali e ci siano chiesti come potevamo distinguerci e arrivare anche alle persone non interessate. La risposta è stata renderlo divertente. Affrontiamo ogni argomento in modo rigoroso con scienziati, giornalisti, divulgatori e professionisti della sostenibilità, ma con un taglio divertente, inserendo anche nel podcast dei giochi che permettono all’ascoltatore di sperimentare e immedesimarsi".

Quali temi affronterà?

"La bidiversità sarà il filo conduttore, ma parleremo di argomenti sempre diversi. Il primo episodio, uscito mercoledì per San Valentino era dedicato a sesso e cambiamento climatico. Si è provato a investigare qual è il loro rapporto e come cambieranno in futuro le relazioni intime. In quello successivo parleremo di neve, dello sfruttamento della montagna a scopo turistico ma anche di come sta cambiando negli anni e del perchè non nevica più; nel terzo, di attivismo, per capire se è un bene o un male per l’ambiente; nel quarto, che uscirà in occasione della ricorrenza di Chernobyl, di nucleare, e cercheremo di scoprire se l’energia nucleare tornerà in Italia e quale può essere il suo impatto sulla biodiversità; nel quinto, di caccia e della sua relazione sempre con la biodiversità, e infine, nell’ultimo, che uscirà a maggio, di zanzare. Questo per la prima stagione, cui sicuramente seguiranno altre".

Cosa rappresenta per 3Bee questo nuovo progetto?

"Segna l’inizio di un nuovo modo di comunicare ed è l’occasione per arrivare a tutti. Ci siano dati questo obiettivo e il suo successo sarà determinato dal numero di persone che riusciremo a coinvolgere e sensibilizzare e da quante inizieranno ad agire".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro