Moda 2024, come scegliere i guanti giusti per l’inverno

Gli accessori che proteggono e scaldano le mani vanno scelti in base a caratteristiche, stile e funzionalità

Come scegliere i guanti - Crediti iStock Photo

Come scegliere i guanti - Crediti iStock Photo

Nella scelta dei guanti invernali, è essenziale considerare diversi aspetti per garantire la scelta più adatta alle proprie esigenze.  

Tipologia

Il mondo dei guanti presenta diverse varietà. A seconda delle esigenze e del contesto, si spazia dai modelli più eleganti e quelli più sportivi. I guanti in pelle, classici e sempre attuali, sono perfetti per occasioni formali o look più sofisticati. Quelli con inserti e dettagli in pelliccia sintetica aggiungono un tocco di lusso e charme alla propria immagine, anche nella stagione più fredda. Quelli lunghi da sera sono ideali per eventi formali o serate eleganti, spesso realizzati in seta o velluto e decorati con particolari raffinati, dalle perle agli strass. Sono perfetti per completare un outfit casual quelli in maglia o in tessuti analoghi e quelli senza dita, ideali per chi desidera avere le mani più libere. Pensati per l’utilizzo costante dei dispositivi digitali ci sono i guanti touchscreen, che consentono di utilizzare smartphone e tablet senza doverli togliere. Veniamo poi ai modelli sportivi: ci sono i guanti da sci e da snowboard, progettati per mantenere le mani calde e asciutte durante le attività invernali, spesso dotati di isolamento termico e membrana impermeabile, quelli da corsa e per il fitness, leggeri, traspiranti e ideati per offrire comfort durante l'attività fisica, spesso con una presa antiscivolo sulla parte interna. Quelli da ciclismo presentano tagli ergonomici per una migliore presa sul manubrio e spesso realizzati con materiali traspiranti.

Utilizzo

Per prima cosa, prima di scegliere un paio di guanti e di completare l’acquisto bisognerebbe pensare al tipo di attività per cui verranno utilizzati questi accessori. Ad esempio, se si prevede di praticare un’attività sportiva invernale, all’aperto, conviene optare per modelli impermeabili e termicamente isolati, con cuciture sigillate. In generale, riguardo ai materiali esterni e pensando alla stagione invernale, è meglio orientarsi su quelli robusti e resistenti all'usura, come il nylon o il Gore-Tex, in grado di garantire durata e protezione.

Comfort

La vestibilità è fondamentale: guanti troppo larghi possono compromettere l'isolamento, mentre quelli troppo stretti limitano la circolazione dell'aria. Molti produttori, comunque, forniscono le linee guida per confrontare la misura delle proprie mani e quella dei guanti, in modo che si possa verificare con facilità la taglia più giusta e personalizzata. La lunghezza dei polsini può influire sulla protezione dal vento e dalla neve. Le chiusure regolabili sono più sicure e proteggono di più dalle intemperie.

Cura e pulizia

Bisogna seguire le istruzioni di cura specifiche del produttore, se disponibili. È meglio evitare comunque l'uso di detergenti aggressivi che potrebbero danneggiare il materiale. Un sapone delicato e neutro dovrebbe andare bene sia per i modelli in tessuto (da lavare tendenzialmente a mano e in acqua fredda) sia per quelli in pelle (che si possono pulire con un panno imbevuto di detergente e inumidito con acqua tiepida). Vanno poi fatti asciugare in modo naturale, lontano da fonti di calore. Inoltre, se i guanti sono danneggiati o usurati, conviene sostituirli direttamente.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro