Sabato 15 Giugno 2024
COSTANZA CHIRDO
Libri

“Leggere cambia tutto”: torna a Firenze “La città dei lettori”

Il festival di letteratura si terrà a Villa Bardini dal 5 al 9 giugno, con focus su esordienti e intelligenza artificiale. Il 7 incontro con i finalisti del Premio Strega

Manifesto "La città dei lettori 2024"

Manifesto "La città dei lettori 2024"

Firenze, 3 giugno 2024 – La VII edizione del festival “La Città dei Lettori”  torna a Firenze per guardare alla “letteratura che verrà”. L’evento, ospitato a Villa Bardini da mercoledì 5 a domenica 9 giugno ha due focus principali: esordienti, e IA. Il direttore artistico Gabriele Ametrano parla infatti di “Nuovi autori e autrici a confronto con scrittrici e scrittori affermati, oltre a approfondimenti sull’intelligenza artificiale applicata al mondo editoriale”, sottolineando come quest’anno il festival proietti lo sguardo verso il futuro. Venerdì 7 giugno il festival sarà anche la prima tappa del tour dei finalisti Premio Strega 2024, che saranno annunciati il 5 giugno.

Organizzato in collaborazione con Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS, l’evento inizierà mercoledì 5 giugno alle ore 17 con la consegna del Premio Città dei Lettori, che vede come finalisti: Fabio Genovesi con “Oro puro” (Mondadori, 2023), Marco Vichi e Leonardo Gori con “Vite rubate” (Guanda, 2023), Gianluca Monastra con “Più buio della notte” (Edizioni Clichy, 2023), Laura Pugno con “Melusina” (Hacca, 2023), Igiaba Scego con “Cassandra a Mogadiscio” (Bompiani, 2023) e Carmen Verde con “Una minima infelicità” (Neri Pozza, 2023).  Durante l’evento verrà presentata la rivista “La città dei lettori”, quarta pubblicazione edita da Edizioni Clichy. Nei giorni successivi seguiranno presentazioni e talk in cui scrittori e scrittrici si confronteranno su temi che vanno da dalla vulnerabilità alla ricerca dell’identità, dalla disabilità al valore della non conformità dei corpi, dall’eros a uno sguardo su Mediterraneo e Medio Oriente. Tra gli eventi in programma anche una giornata dedicata agli sguardi femminili e queer in letteratura, con in apertura il convegno “Luci e ombre sulla violenza di genere – gli strumenti per contrastare la violenza su donne e minori”, e un’esperienza di meditazione guidata dal biologo e naturalista Daniel Lumera. L’intero festival è a ingresso gratuito e senza prenotazione.

Firenze è solo una tappa: il festival dedicato al libro e alla letteratura coinvolge oltre 100 ospiti in 12 città diffuse su tutto il territorio toscano e proseguirà fino a ottobre. Info e programmazione su lacittadeilettori.it