Martedì 23 Aprile 2024

Kate Moss in passerella a Parigi per Marine Serre? No, era una sua sosia

La giovane stilista nelle sue collezioni usa tessuti di riciclo almeno al 50% e molto jersey perché lo considera comodo

Kate Moss sfila per Marine Serre

Kate Moss sfila per Marine Serre

Parigi, 4 marzo 2024 - Toh chi si rivede, Kate Moss, classe 1974. O almeno sembrava la supertop quella che si è vista in passerella a Parigi per la sfilata del prossimo inverno di Marine Serre, più che una promessa ormai della moda francese e internazionale. Ma in realtà la stilista 33enne ha fatto sfilare una sosia dell’iconica top model, scatenando il misunderstanding nel mondo della moda, tanto era forte la somiglianza.

La passerella avvolta da tanti vapori, in uno spazio popolare così come ha voluto Marine che è nata nel sud della Francia e nel 2017 ha vinto il premio LVMH per giovani stilisti e prima di debuttare a Parigi nel 2018 ha lavorato con Sarah Burton, Maison Margiela e da Dior con Raf Simons, un vero pret-à-porter, giovane e pratico, con un casting di modelle vario e trasversale dalle più giovani e belle alle signore in età, anche molto in età, con una rappresentante delle curvy e tanti donne comuni.

Segno distintivo del brand Marine Serre è una falce di luna che percorre la collezione nelle stampe sugli abiti e le borse. Sfila anche una mamma col bambino nel marsupio, la ragazza che torna dal mercato col carrellino della spesa, l’intellettuale che legge il giornale o ascolta i dischi di Maria Callas. “Ho voluto un casting di persone normali in un posto normale - ha raccontato Marine Serre, piccola e molto graziosa – In questo momento così difficile è importante cercare di vedere la bellezza nel quotidiano. Voglio che una donna si senta confortevole e rassicurata quando indossa i miei vestiti. Sono una donna che disegna per le donne”. L’ultima modella, una dea di colore, ha un abito nero con due grandi ali sul dietro, una visione se vogliamo anche un po’ esoterica ma divina. La Serre nelle sue collezioni usa tessuti di riciclo almeno al 50% e molto jersey perché lo considera comodo.

Quando le domandi se in questo defilé parigino per l’inverno 2024 c’è un messaggio politico ti risponde guardandoti dritto negli occhi: “Certo che c’è un messaggio politico, tutto oggi è politica. Anche vedere la bellezza nel quotidiano come voglio fare io!”. Di Marine Serre e della sua energica bravura sentiremo molto parlare.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro