Martedì 16 Aprile 2024

IN PILLOLE

DALLA PUBBLICITÀ IN POI

Il doppio cognome gli deriva da un antenato adottato che ha aggiunto a quello da trovatello, Santorelli, quello della nuova famiglia. "E meno male che i miei mi hanno dato solo un nome di battesimo". Professionalmente, gli inizi sono stati negli spot pubblicitari. "Ma forse l’amore vero per la professione è nato sul set di “Doc“ dove in una puntata facevo lo Spollon giovane e sono riuscito a spingere sulle emozioni, assumendo la consapevolezza di poter entrare e uscire dal personaggio". Idee chiare sul successo: "Vi aspiro ma mi raccomando sempre che se mi si vede cambiato devo essere riportato subito sulla terra".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro