Mercoledì 24 Aprile 2024

Impressionisti, 150 anni dopo. Dagli albori all’omaggio di Picasso

A Roma, al Museo storico della fanteria, la mostra "Impressionisti - L’alba della modernità" celebra il movimento con oltre 160 opere di 66 artisti, tra cui Degas, Manet e Renoir. Divisa in tre sezioni, spazia dall'Ottocento al 1968, includendo opere di grandi protagonisti e comprimari dell'Impressionismo.

Impressionisti, 150 anni dopo. Dagli albori all’omaggio di Picasso

Impressionisti, 150 anni dopo. Dagli albori all’omaggio di Picasso

A 150 anni dalla prima mostra ufficiale, quella organizzata dal fotografo Nadar il 15 aprile 1874 a Parigi, arriva a Roma Impressionisti - L’alba della modernità, antologica che celebra il movimento al Museo storico della fanteria, da oggi al 28 luglio, con oltre 160 opere di 66 artisti, tra i quali spiccano Degas, Manet, Renoir e l’italiano De Nittis. "Una mostra dal taglio particolare, inedito, realizzata appositamente per questo luogo", spiega Vincenzo Sanfo, membro del comitato scientifico diretto da Vittorio Sgarbi e composto anche dall’ex direttore del Musée du Petit Palais e Membre Ecole du Louvre, Gilles Chazal, e dall’ex direttrice del Musée de Chartres e Musée Paul Valeéry, Maithé Vallès-Bled.

Divisa in tre sezioni (Da Ingres a L’Ecole de Barbizon, i fermenti dell’Impressionismo; L’Impressionismo; L’eredità dell’Impressionismo), la mostra abbraccia un arco temporale che va dall’inizio dell’Ottocento, con opere di Ingres, Corot, Delcroix e Doré, tutte provenienti da collezioni private italiane e francesi, arrivando agli eredi Toulouse-Lautrec, Permeke, Derain, Dufy e Vlamininck, per concludersi al 1968 con un’acquaforte di Pablo Picasso, omaggio a Degas e Desboutin.

Accanto alle opere poco conosciute di grandi protagonisti come Pissarro, Degas, Cézanne, Sisley, Monet, Morisot e Renoir, spiccano anche le tele di comprimari come Bracquemond, Forain, Lepic, Millet, Firmin-Girad e il Lecomte del Bateau sur la riviere scelto come immagine simbolo della mostra.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro