Il color cognac, il must have nella palette di tendenza dell’inverno 2024

La varietà di marrone rossastro che ricorda l’omonimo distillato si presta a molti abbinamenti, ma con qualche accorgimento furbo

Color cognac tendenza inverno 2024 - Crediti iStock Photo
Color cognac tendenza inverno 2024 - Crediti iStock Photo

A livello cromatico, uno dei grandi protagonisti dell’inverno 2024 è il marrone, declinato in tante varianti, dal mandorla al nocciola fino al caramello, al cuoio e al testa di moro, solo per citarne alcune. Una nuance che si colloca in questa palette e che non passa mai di moda è il cosiddetto color cognac, elegante e sofisticato, classico, ma sempre attuale. Si tratta di un punto di marrone rossastro caldo e profondo, con sfumature ambrate simili a quelle del brandy dell’omonima regione francese che storicamente lo produce.  

Abbinamenti

Maglioni, pantaloni, scarpe, sciarpe, guanti, borse e zaini: il color cognac può essere indossato su molti capi di abbigliamento e accessori, accostandolo a diverse altre tonalità. Con bianco, beige, grigio, panna, crema e nero è difficile sbagliare. Ma questa nuance sta molto bene anche con alcune varietà del rosa, dal cipria al salmone fino al pesca, per non parlare del Peach Fuzz, eletto da Pantone colore per eccellenza del 2024. Se invece si prediligono i toni più scuri, il marrone cognac viene valorizzato quando è accostato al marsala, al burgundy, al terracotta o al cioccolato. Rimanendo nell’ambito di accostamenti classici, molte persone amano sfoggiarlo insieme al verde oliva, al verde bosco, al blu notte. Per chi, invece, ama i contrasti accesi, cognac e giallo ocra o giallo senape sono belle accoppiate da tenere in considerazione, così come l’abbinamento con stampe animalier (quella zebrata, maculata, tigrata o a pelle di serpente, per esempio), per gli spiriti più audaci. E per un evento serale, si può pensare anche ad abbinare il cognac a capi o ad accessori dorati.

Errori da evitare

Come si è visto, il color cognac si presta a molti abbinamenti diversi e interessanti, da sperimentare con originalità e brio, in modo da creare outfit personalizzati in base ai propri gusti e alle proprie esigenze. Tuttavia, come indicazioni generali si possono tenere presenti alcune considerazioni. Il ton sur ton è piacevole, ma occorre fare attenzione a non ottenere un look un po’ piatto e monotono. D’altra parte, sarebbe forse più prudente evitare contrasti troppo marcati – a meno che non siano voluti e non ci si senta a proprio agio così – per esempio accostando il cognac a tonalità accese o intense come il verde smeraldo, il fucsia, il viola, il blu elettrico. Con scarpe e stivali cognac non è il massimo mettere pantaloni o gonne troppo chiari, che creerebbero uno stacco importante. Se non si ama l’effetto total look, è meglio non indossare capi e accessori realizzati in materiali come la pelle o il cuoio con gradazioni cromatiche molto vicine al colore in questione.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro