Occhi di ghiaccio e physique du rôle, martedì 23 novembre spegne 80 candeline Franco Nero, l’attore e regista nato a Parma, icona Usa (nel ’66 è lui il Django tanto amato da Tarantino), vincitore nel 1968 del David di Donatello come miglior attore protagonista per Il giorno della civetta, e nello stesso anno candidato al Golden Globe come miglior attore debuttante per Camelot. Nel 2006 Nero ha vinto il Premio speciale della giuria ed è stato candidato al Globo d’oro per la miglior opera prima per Forever Blues. Marito di Vanessa Redgrave, è ora sul set del suo nuovo film L’uomo che disegnò Dio, in cui ha chiamato a recitare il premio Oscar Kevin Spacey, allontanato da Hollywood per gli scandali sessuali.