Giampaolo Morelli, chi è il protagonista della serie “Non ci resta che il crimine”

Tra i protagonisti della serie originale Sky “Non ci resta che il crimine”, c’è anche Giampaolo Morelli: ecco tutto quello che c’è da sapere su di lui

Giampaolo Morelli - Crediti Ansa Foto

Giampaolo Morelli - Crediti Ansa Foto

Ha debuttato a inizio dicembre 2023 su Sky Original – e in streaming su NOW – la serie tv “Non ci resta che il crimine”, dopo il buon successo del primi tre capitoli pensati per il grande schermo. Continuano le avventure del cast originale composto da Marco Giallini, Gianmarco Tognazzi e Giampaolo Morelli e, a loro, si aggiunge la new entry Maurizio Lastrico. La banda di amici ritorna ancora insieme in una vicenda che li condurrà negli anni '70. Sono in totale 6 gli episodi della serie, con l’uscita programmata, ogni venerdì, di due puntate inedite. In questa nuova serie originale Sky, Moreno, Giuseppe e Claudio sono nuovamente riuniti, stavolta per un’avventura nel 1970. Dopo aver scoperto di essere stato adottato, Giuseppe decide di cercare la sua vera madre, incurante degli avvertimenti e dei consigli del suo amico e scienziato Gianfranco: se si cambia il passato cambia anche il presente. Come anticipato, tra i protagonisti troviamo anche Giampaolo Morelli, volto amatissimo del piccolo e del grande schermo. L’attore è entrato a far parte del cast solo nel terzo capitolo cinematografico, ‘C’era una volta il crimine’, uscito nel 2022. Dopo l’abbandono di Edoardo Leo, ecco arrivare Morelli a vestire i panni del cugino di Lorella (l’attrice Giulia Bevilacqua), Claudio, un professore di storia frustrato.  

Giampaolo Morelli, non solo attore ma anche regista e scrittore

Nel curriculum di Giampaolo Morelli troviamo numerose fiction di grande successo e anche ruoli importanti per il cinema. Nato a Napoli il 25 novembre 1974, inizialmente intraprende gli studi di giurisprudenza, poi di psicologia. Ma è con gli inizi di teatro e cabaret che comprende quale sia la sua vera strada. Si trasferisce a Roma, con il sogno di fare l’attore. I suoi primi passi sono nelle fiction “Distretto di polizia”, “Butta la luna” e “Il Capitano”. Il successo e la consacrazione arrivano, però, grazie al ruolo di protagonista della serie di Rai 2, “Il commissario Coliandro”. Il personaggio, ideato da Carlo Lucarelli per i suoi romanzi, diventa un cult in pochissimo tempo. Diretto per la tv dai Manetti Bros, vanta ben 8 stagioni con ascolti lusinghieri e gli ultimi episodi trasmessi nel 2021. Giampaolo Morelli, però, non disdegna il cinema e interpreta diversi ruoli, molto differenti fra loro. Carlo Vanzina lo sceglie per ‘South Kensington’ e ‘Miami Beach’ ma appare anche in Mine vaganti di Ferzan Ozpetek e nei due capitoli di “Smetto quando voglio”. Accetta, nella sua carriera, il ruolo di conduttore per alcuni programmi. Nel 2016 è al timone de “Le Iene” su Italia 1, accanto a Ilary Blasi e Frank Matano, poi è la volta di Fan Car-aoke su Rai 1. Nel 2020, infine, affianca Roberto Bolle alla conduzione dell’evento Rai “Danza con me”. Parallelamente è anche scrittore e autore di due romanzi. Nel 2011 esce “Un bravo ragazzo. Storia di un giovane prestigiatore, erotomane, dislessico e disadattato” mentre nel 2013 è la volta di “7 ore per farti innamorare”. Il libro viene adattato anche per il teatro e per il cinema. Nella pellicola omonima, dove è anche regista, recita al fianco di Serena Rossi. Giampaolo Morelli è legato sentimentalmente a Gloria Bellicchi, conosciuta sul set di L'ispettore Coliandro. La coppia ha due figli, nati nel 2013 e nel 2016.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro