Venerdì 14 Giugno 2024
EVA DESIDERIO
Magazine

Fra Hollywood e "Milano": il film che racconta i segreti della moda

Migration

Ancora un film sulla moda. Stavolta tutto incentrato a Milano, con la città e i suoi protagonisti che raccontano gli ultimi quarant’anni di fashion. Una carrellata di eventi e volti per spiegare, a chi non li conosce, segreti e curiosità di un settore che ha fatto di Milano una delle capitali della moda internazionale.

Molte le rivelazioni, come quella che prima di essere assassinato nel luglio 1997 Gianni Versace aveva approvato il piano segreto che avrebbe portato alla fusione tra Gucci e Versace: come sarebbe stata la storia della moda contemporanea se tutto questo si fosse avverato? A svelarlo nel film è Santo Versace, fratello di Gianni e Donatella. E ancora: le emozioni degli inizi della sua splendida carriera per Giorgio Armani che nell’intervista per il film racconta se stesso con sincerità.

Milano: The Inside Story of Italian Fashion, diretto dal regista statunitense John Maggio, sarà presentato sabato alla presenza del sindaco Giuseppe Sala, varie celebrità di Hollywood e alcuni dei protagonisti delle lezioni di stile che in questi anni sono andate in passerella; domenica sarà al Cinema Odeon.

Evento mondano perché la proiezione chiude la settimana della moda ma anche di orgoglio per la storia del nostro pret-à-porter. L’uscita del film, rappresentato da Josh Braun di Submarine Entertainment, è prevista in seguito, nel corso dell’anno.

I protagonisti di Milano sono Giorgio Armani, Sharon Stone e Tom Ford. Focus sui legami tra Hollywood e la moda milanese che rivestono un ruolo fondamentale nel film. Lauren Hutton parla della sua esperienza al fianco di Richard Gere in American gigolo, scandagliando i rapporti che legano le celebrità agli stilisti. Sharon Stone regala una sorprendente performance nelle vesti di critica di moda.