Lunedì 15 Aprile 2024

Come usare l’aria fredda del phon come alleata per la piega

Il getto d’aria fredda è meno dannoso di quello d’aria calda, lucida i capelli e fissa l’acconciatura

Aria fredda del phon per la piega - Crediti iStock Photo

Beautiful young woman using hair dryer in bathroom

Una funzione poco utilizzata – ma perché forse ancora poco conosciuta – dell’asciugacapelli è quella dell’aria fredda. Invece se si vuole una messa in piega ordinata e brillante converrebbe proprio imparare a utilizzare al meglio i getti d’aria fredda del phon che presentano alcuni vantaggi.

Quando usare l’aria fredda del phon

Quando ci si lava i capelli, l'aria fredda del phon si dovrebbe usare alla fine, dopo aver asciugato e modellato le chiome con l’aria calda, che però tende a ad aprire le squame del capello e quindi a stressarlo. Oltretutto, bisognerebbe regolare l’intensità del calore, usando la funzionalità intermedia per i capelli spessi e quella di aria tiepida per i capelli fini e deboli. L’aria fredda, che va adoperata successivamente a quella calda, aiuta a chiudere le cuticole, a controllarne la staticità e a mantenere più a lungo la forma desiderata per le proprie ciocche. È inoltre utile a far tenere più a lungo il volume e a evitare la formazione di alcuni nodi e, come anticipato, dà brillantezza e lucentezza.

Movimenti e durata

Quando si usa il getto d’aria fredda del phon bisognerebbe muovere l’apparecchio avanti e indietro, proprio come si fa di solito con quello d’aria calda (per cui andrebbe sempre utilizzato un buon prodotto termo-protettore). Il phon non va passato però in tutte le direzioni, ma dalle radici alle punte, per non scompigliare i capelli. A lungo andare, se l’asciugatura si protrae eccessivamente, anche la stessa aria fredda potrebbe comportare alcuni danni, tendendo a seccare e a rendere più fragili i capelli. Pertanto è bene mantenere ugualmente una certa distanza – pari ad almeno 15-20 centimetri – tra il beccuccio del phon e la propria testa.

Accorgimenti

- Utilizzando l’aria fredda del phon, ci si può poi concentrare su alcune sezioni specifiche dei capelli per fissare particolari acconciature o per dare più volume alle radici. In questo modo, se il getto d’aria fredda viene usato bene, si può persino evitare di usare la lacca.

- Se si vuole ottenere una maggiore lucentezza e lisciare i capelli mentre li si asciuga con l'aria fredda, si possono adoperare le dita oppure un pettine o ancora una spazzola rotonda per modellare i capelli, soprattutto se si punta a un effetto finale liscio e ordinato.

- Qualche colpo di aria fredda può essere dato ai capelli anche dopo aver tolto i bigodini, per fissare onde e riccioli.

- Come anticipato, anche se l'aria fredda è per certi versi meno dannosa rispetto all'aria calda, è comunque importante non esagerare nell'uso del phon né in un caso né nell’altro.

- D’estate questa funzionalità dell’asciugacapelli è l’ideale se c’è troppo caldo ma non si può proprio fare a meno di una messa in piega coi fiocchi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro