Martedì 18 Giugno 2024

Claudio Amendola a Belve: "Ero dipendente dalla cocaina, ne sono uscito per i miei figli"

L'attore ospite dell'ultima puntata del programma di Francesca Fagnani insieme a Ornella Vanoni e Claudia Pandolfi

Claudio Amendola con Francesca Fagnani nell'ultima puntata di Belve

Claudio Amendola con Francesca Fagnani nell'ultima puntata di Belve

Claudio Amendola confessa la sua dipendenza dalla cocaina. Dipendenza ormai archiviata. Lo ha fatto davanti a Francesca Fagnani durante l'ultima puntata di Belve, in onda questa sera dalle 21.20 su Raidue. Claudio Amendola è ospite della serata insieme alla cantante Ornella Vanoni e all'attrice Claudia Pandolfi.

"Sono stato dipendente dalla cocaina e ne sono uscito perché c'era qualcosa di importante: i figli" ha confessato l'attore romano. "Quando ti rendi conto che ti sei trovato in una situazione in cui dovevi essere lucido e non lo eri. E allora, per fortuna, lo spavento o la responsabilità che solo tu puoi avere in quel momento, ti costringono a tornare lucido. E cosi è stato" ha raccontato. Ne sono uscito completamente da solo".

Un Claudio Amendola a tutto tondo, quello di Belve. Un Claudio Amendola che si commuove parlando dei figli - "La gioia più grande? Quando mia figlia Alessia, nata prematura di 5 mesi e mezzo, ce l'ha fatta" - e che parla anche della separazione da Francesca Neri: "Oggi non c'è dolore. Il dolore c'è stato prima. C'è semmai il dispiacere di non essere stato, di non essere stati, in grado di arrivare sino in fondo".

L'attore ha poi ricordato "a 19 anni sono finito a Regina Coeli. Per un succhio di benzina. Ma è stata una esperienza formativa". "Mi adagiavo molto sulla maschera del coatto agli inizi. Poi, quando tornavo a casa, i miei mi dicevano 'Ma sei nato a Villa Stuart'. Però funzionava, e comunque ho mangiato tanti sampietrini io. Non mi sono risparmiato la strada, il muretto" ha aggiunto.