Sabato 13 Luglio 2024
PATRIZIA TOSSI
PATRIZIA TOSSI
Cinema e Serie Tv

Keanu Reeves ricorda Lance Reddick alla premiere di 'John Wick: Capitolo 4'

Il film uscirà in Italia il 23 marzo, standing ovation durante la prima per l'attore scomparso

Keanu Reeves in 'John Wick: Capitolo 4'

Keanu Reeves in 'John Wick: Capitolo 4'

"Lance era una persona socievole, un artista speciale, un gentiluomo di grazia e dignità". Sono le parole scelte da Keanu Reeves per ricordare l’amico e collega Lance Reddick, trovato morto per cause naturali venerdì scorso nella sua casa di Los Angeles. E lo ha fatto – con il tocco gentile della sua anima luminosa, ormai diventata la sua cifra stilistica – lunedì sera alla premiere di ‘John Wick: Capitolo 4’, ritenuto l’apoteosi dell’intera saga. Il film arriverà domani, giovedì 23 marzo, nelle sale italiane: sarà il più lungo della sala con 169 minuti. Alla prima di Los Angeles, sono state distribuite a tutti gli ospiti spille con un nastro blu da indossare per onorare Reddick. Il blu era il colore preferito dell’attore scomparso a soli 60 anni, che in tutti i quattro capitoli di John Wick ha interpretato il ruolo di Caronte al fianco di Reeves. La notizia della morte di Reddick ha scioccato Hollywood: Reeves alias John Wick, Shamier Anderson (Tracker) e il regista Chad Stahelski erano a Toronto per la prima canadese del film quando la notizia li ha raggiunti venerdì pomeriggio.

“Lance ci mancherà”

“È davvero qualcosa di speciale guardare la passione che aveva per il suo lavoro, ogni volta che ha messo piede sul set. È stato facile lavorare con lui”, ha detto Reeves sul red carpet del Chinese Theatre nel ricordare Lance Reddick. A rendere omaggio all’attore e musicista, che fu anche Matthew Abaddon nella serie televisiva Lost, è stato anche il regista di John Wick, Chad Stahelski. “Non è solo un ricordo. Non è solo un giorno. È un insieme di ricordi. Ho avuto Lance nella mia vita per quasi 10 anni", ha detto Stahelski. Oltre ai quattro film della saga, “abbiamo lavorato insieme su altre cose”, ha sottolineato il regista. “Devo solo essere felice e orgoglioso del fatto di aver passato così tanto tempo con lui. Ci mancherà”, ha aggiunto. Un ricordo commosso quello di Reeves, volto simbolo di Matrix, considerato il divo gentile’ di Hollywood per i suoi gesti eleganti e pieni di umanità, che non ha mai perso nonostante le dolorose vicende della sua vita: prima la perdita della figlia primogenita pochi giorni dopo la nascita per una malformazione cardiaca congenita, poi la morte in un incidente stradale dell’ex compagna Jennifer Syme.

Standing ovation in sala

Dopo l’omaggio all’attore scomparso, è iniziata la proiezione in anteprima di ‘John Wick: Chapter 4’. E, quando sullo scherno è apparso Lance Reddick nei panni di Caronte, dalla platea è scoppiato un lungo e commosso applauso. “È straziante. Un paio di giorni fa, eravamo tutti ad Austin al SXSW e Chad mi ha chiamato ", ha detto Joe Drake, presidente del Lionsgate Motion Picture Group. “Aveva una grande umanità. L'anno scorso abbiamo parlato di quanto gli sia piaciuto farne parte. È davvero triste”.

John Wick 5 si farà?

Era stato annunciato da tempo il quinto capitolo della saga John Wick, addirittura sembrava che le riprese potessero iniziare mentre il cast era impegnato a finire il quarto film della serie, in uscita in Italia il 23 marzo. Invece, qualcosa è cambiato e i piani di Chad Stahelski potrebbero essere molto diversi da quanto preventivato. “Per come la vediamo noi, Keanu e io, per il momento abbiamo finito”, ha annunciato il regista. “Ci prenderemo una pausa da John Wick. Sono sicuro che lo studio ha un piano. Se tutti ameranno il film e andrà alla grande, ci prenderemo un minuto per pensarci con calma”, ha aggiunto. Non si conoscono i motivi del cambio di rotta: forse qualche attrito con la produzione o uno stop dovuto alla lunghezza del Capitolo 4 – ben 169 minuti, tre ore e venti di film – che potrebbe avere assorbito molte idee in cantiere per il sequel. La pausa servirà comunque a testare la risposta del pubblico al film in uscita.

Universo Wick: spin-off e prequel

Il mondo di John Wick sta crescendo, nuovo materiale in arrivo per i fan del ‘Wickverse’, il multiverso immaginario della saga. A Los Angeles sono iniziate le riprese di Ballerina con Ana De Armas, il film spin-off di John Wick che vedrà anche un’apparizione di Keanu Reeves con un cammeo nei panni dello spietato killer. Allo spin-off avrebbe dovuto partecipare anche Lance Reddick: nel suo ultimo post su Facebook, il 22 febbraio, l’attore aveva pubblicato un video con l’annuncio ufficiale della partecipazione al film. C’è attesa anche per il prequel di John Wick; la serie tv ‘The Continental’, ambientata nell’omonimo hotel per assassini frequentato dai più celebri killer di tutto il mondo. La prima stagione uscirà nel 2023 sulla piuataforma Universal negli States e su Prime Video nel resto del mondo.

La saga: dall’origine alla resa dei conti

Non è ancora uscito, ma il nuovo capitolo della saga ha già battuto tutti i record dei primi tre film. Su Rotten Tomatoes, il sito americano che raccoglie recensioni sul mondo del cinema e della tv, il gradimento è schizzato al 93%, contro l’86% dei capitoli 2 e 3. Insomma, un vero tripudio. Il primo capitolo della saga John Wick risale al 2014 e fu un vero successo, incassando in tutto il mondo 88 milioni e 760mila dollari a fronte di un budget di 20 milioni. Nato dalla penna creativa di Derek Kolstad, John Wick è un ex assassino ritirato a vita privata con la moglie, che però muore per un male incurabile. Come ultimo regalo della donna, John riceve un cucciolo di beagle di nome Daisy, accompagnato da un biglietto che lo esorta a non scordare mai come si fa ad amare. Un giorno, mentre si ferma a fare rifornimento con la sua Ford Mustang del 1969, incontra un trio di gangster russi. Il boss Iosef insiste per comprare la sua auto, incassando una risposta negativa. La stessa notte i mafiosi si intrufolano in casa di John, lo picchiano brutalmente, gli rubano l'auto e uccidono Daisy. Per John è il momento di tornare alla sua vecchia vita. E da quel momento ha inizio l’avventura diventata una saga cult. Il Capitolo 4 è la resa dei conti finale, almeno così sembra. John Wick continua la sua lotta per cercare di riacquistare la sua libertà, l'unico modo in cui può farlo è sconfiggere la Grand Tavola. Ma la spietata organizzazione ha messo in campo il temibile Marchese de Gramont (interpretato da Bill Skarsgard).