Chris Hemsworth, chi è: carriera, vita privata e film più famosi

Chris Hemsworth è un attore australiano noto al grande pubblico soprattutto per aver interpretato il dio Thor nella saga degli Avengers: ecco quali sono state le pellicole più importanti a cui ha preso parte

Crediti Ansa - Chris Hemsworth alla premiere di  ‘Thor: Love and Thunder'
Crediti Ansa - Chris Hemsworth alla premiere di ‘Thor: Love and Thunder'

Roma, 26 agosto 2023 – Fisico imponente, sguardo magnetico, capelli biondi: questi sono solo alcuni dei tratti distintivi di Chris Hemsworth, attore australiano molto amato in modo particolare per aver prestato il volto al personaggio del dio Thor nella saga degli Avengers all’interno del Marvel Cinematic Universe. Nonostante gran parte del pubblico associ la sua immagine a quella del figlio di Odino, Hemsworth ha in realtà un curriculum ben più ricco: esploriamo dunque la sua biografia, la sua vita privata e i suoi film più famosi.  

Chi è Chris Hemsworth: le origini

Chris Hemsworth nasce l’11 agosto del 1983 a Melbourne, in Australia: i genitori sono Craig Hemsworth e Leonie Hemsworth, rispettivamente un amministratore dei servizi sociali e un’insegnante di inglese. Hemsworth ha due fratelli (è il secondo arrivato in famiglia), ovvero Luke Hemsworth e Liam Hemsworth, a loro volta attori.

Dopo aver passato gran parte della sua adolescenza a Philip Island (nello stato di Victoria) e dopo aver completato i suoi studi presso l’Heathmont College della sua città natale, inizia a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo prendendo parte ad alcune produzioni minori. Il suo esordio vero e proprio sul piccolo schermo arriva nel 2002 con la serie fantasy ‘Ginevra Jones’, dove ha interpretato il ruolo di Re Artù: nello stesso periodo, inoltre, lo vediamo prendere parte alle soap opera ‘Marshall Law’ e ‘Neighbours’. In ogni caso il primo ruolo realmente di spicco, che manterrà per un totale di 171 episodi, sarà quello del personal trainer Kim Hyde nella telenovela ‘Home and away’.

Dopo la partecipazione alla versione australiana di ‘Ballando con le stelle 2006’, Hemsworth avrà l’occasione di entrare a far parte del cast di film del calibro di ‘Star Trek’ (nel 2009), ‘A perfect getaway - Una perfetta via di fuga’ (sempre nel 2009) o ancora ‘Cash Game - Paga o muori’ (nel 2010).

Per quanto la carriera di Hemsworth fosse già avviata (soprattutto in madrepatria) la consacrazione definitiva è però arrivata per lui soltanto nel 2012, l’anno di uscita di ‘The Avengers’, per la regia di Joss Whedon. Da questo momento niente sarebbe più stato lo stesso.  

Il trionfo degli Avengers e il ruolo di Thor

Difficile pensare che Kenneth Branagh avrebbe potuto scegliere un attore più azzeccato per il ruolo del dio Thor nella sua prima pellicola del 2011. Con la sua prestanza fisica, la sua chioma bionda e il suo indubbio fascino, Hemsworth è stato l’interprete perfetto per uno degli amatissimi supereroi protagonisti dello sterminato universo Marvel.

Il film ‘Thor’ racconta la storia del figlio di Odino, esiliato da Asgard dopo un violento litigio con il padre. Su Midgard (cioè sul pianeta Terra) Thor incontra l’astrofisica Jane Foster (Natalie Portman) e la sua squadra, un gruppo un po’ sgangherato con il quale si imbarca in una strenua lotta contro il malvagio fratello Loki (Tom Hiddleston).

Da questo momento in poi le porte di Hollywood si spalancano per l’attore, che nel giro di una manciata di anni è poi riuscito a prendere parte a tutti i film del Marvel Cinematic Universe nelle vesti della divinità, trasformandosi spesso da algido e integerrimo combattente per la sicurezza galattica in spalla comica di Tony Stark e colleghi.

Il successo del personaggio di Thor, personaggio ovviamente anche al centro degli iconici capitoli ‘Avengers - Infinity War’ e ‘Avengers - Endgame’, ha permesso a Hemsworth di recitare in altri tre film della medesima saga, ovvero ‘Thor - The Dark World’ (per la regia di Alan Taylor, uscito nel 2013), ‘Thor - Ragnarok’ (diretto da Taika Waititi e uscito nel 2017) e ‘Thor - Love and thunder’ (sempre per la regia di Waititi, uscito nel 2022).  

Oltre il Marvel Cinematic Universe: le pellicole più recenti di Chris Hemsworth

Parlare di Chris Hemsworth come mero interprete di Thor sarebbe in ogni caso piuttosto riduttivo. Negli ultimi anni, infatti, l’attore ha preso parte anche ad una produzione horror come ‘Quella casa nel bosco’, alla pellicola ‘Rush’ dove ha interpretato il ruolo del pilota di F1 James Hunt e al fantasy ‘Il Cacciatore e la regina di ghiaccio’, spinoff della storia di Biancaneve uscito nel 2016 dove ha vestito i panni dell’affascinante cacciatore Eric.

L’ultima pellicola che ha visto la partecipazione di Chris Hemsworth in ordine di tempo è stato il sequel di Tyler Rake del 2022, un film dove l’attore ha interpretato il ruolo di un ex mercenario che viene coinvolto, suo malgrado, in una nuova rischiosa missione.  

I progetti imminenti

Hemsworth si sta già preparando per tornare sul grande schermo con una serie di importanti progetti cinematografici in arrivo a breve. Sappiamo per esempio che l’attore è attualmente al lavoro sul set di ‘Furiosa’, spin-off di ‘Mad Max - Fury Road’; Hemsworth, inoltre, presterà la sua voce al giovane Optimus Prime nel film prequel di ‘Trasformers’, ‘Transformers One’. Quest’ultima esperienza segnerà dunque il debutto dell’attore nel mondo dell’animazione.

Resterà invece deluso chi l’avrebbe voluto rivedere nei panni del capitano George Kirk nei nuovi film reboot della saga di Star Trek: inizialmente Hemsworth avrebbe dovuto riprendere il ruolo, ma le trattative con la produzione sono naufragate nell’agosto del 2018. Come racconta Variety, infatti, sembra che l’attore avesse letto la sceneggiatura del progetto fantascientifico, trovandola però deludente.  

Le storie d’amore e la vita privata di Chris Hemsworth

Al momento Chris Hemsworth è felicemente sposato con la collega Elsa Pataky, con la quale è convolato a nozze il 28 dicembre del 2010. I due hanno avuto tre figli: India Rose (nata nel 2012) e i gemelli Tristan e Sasha, nati nel 2014.

Di recente, il 23 novembre 2022, l’attore ha rivelato di aver scoperto di avere una predisposizione genetica per il morbo di Alzheimer. Parlandone in una recente intervista Vanity Fair, l’attore ha dichiarato di averlo scoperto durante le riprese della nuova serie Disney+ Limitless e di avere così deciso di prendersi un po’ di tempo per restare con la sua famiglia, lontano dalle scene.  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro