Martedì 16 Aprile 2024

Chi è Bianca Nappi, il pm Marietta nella serie “Le indagini di Lolita Lobosco”

Da Ferzan Ozpetek alla fiction di Raiuno: carriera e vita privata dell’attrice

Bianca Nappi

Bianca Nappi

‘Le indagini di Lolita Lobosco’ sono ripartite, in onda su Raiuno, lunedì 4 marzo e l’esordio della terza stagione è stato subito un successo assoluto. La prima puntata ha conquistato il 27,7% di share con 5,2 milioni di spettatori a conferma del grande riscontro ottenuto dalla fiction, entrata immediatamente le cuore del grande pubblico. Protagonista della serie, proprio nei panni del vicequestore Lolila Lobosco, è Luisa Ranieri. Ma, accanto a lei, spicca anche Bianca Nappi che interpreta il personaggio del pm Marietta.

La carriera e la vita privata di Bianca Nappi

Biancarosa Nappi (questo il suo nome completo all’anagrafe) è nata a Trani il 12 gennaio 1980. Da quando è giovanissima si appassiona al teatro e inizia a recitare in alcune compagnie teatrali della zona. Quando ha 20 anni, nel 2000, decide di trasferirsi a Roma e segue le lezioni di Beatrice Bracco, attrice e regista teatrale. Il suo debutto avviene poco tempo dopo, nel 2001, nella miniserie “In love and war”. Seguono altre fiction importanti nel suo curriculum: la terza stagione di “Distretto di polizia” su Canale 5, la miniserie “Giovanni Paolo II” e il ritorno su Canale 5 per “R.I.S. Delitti imperfetti”. Passando tra ruoli per Mediaset e Rai, la rivediamo in “Al di là del lago” e in “Medicina Generale 2”, per poi partecipare anche ad un episodio della serie cult “Gomorra”.

Bianca Nappi, dopo una partecipazione a “I bastardi di Pizzofalcone”, è presente anche in due episodi della serie “Skam Italia”. Dal 2021 è nel cast fisso de “Le indagini di Lolita Lobosco” ma l’abbiamo vista, recentemente, anche in “Tutto chiede salvezza” (per Netflix) e nei progetti Rai “Per Elisa – Il caso Claps” e “Il metodo Fenoglio – L’estate fredda”.

Parallelamente agli impegni per la tv, Bianca viene scelta anche per film importanti sul grande schermo. Il suo debutto avviene nel 2002 con “La repubblica di San Gennaro” ma è nel 2008, grazie a Ferzan Ozpetek, che fa il grande salto, grazie al film “Un giorno perfetto” e al successo assoluto di “Mine vaganti”, uscito due anni dopo, nel 2010. Lì interpreta Elena, donna che sogna di avere una vita migliore e diversa da quella di casalinga. Nel 2012 ancora Ozpetek la sceglie per “Magnifica presenza”. E più volte l’attrice ha ribadito e sottolineato la sua eterna riconoscenza al regista. Ha raccontato che se oggi riesce a fare della sua passione per la recitazione un vero e proprio lavoro come attrice è proprio grazie a lui che l’ha scelta e ha creduto in lei, dandole occasioni e spazi in pellicole importanti. E lo ha fatto, come lei stesso ricorda “in un momento fondamentale della mia vita, quando non ero più ragazza ma nemmeno ancora donna”.

L’ultima sua apparizione per il cinema risale al 2017 con “Taranta on the road”, pellicola diretta da Salvatore Allocca. Sempre in quell’anno, è protagonista assoluta per la prima volta grazie al film “La mia famiglia a soqquadro”, accanto a Gabriele Caprio ed Eleonora Giorgi.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Bianca Nappi si è sposata nel 2021 con Davide Brunetti, manager nel mondo dello spettacolo. I due si erano conosciuti circa dieci anni prima, grazie ad una vacanza con amici in comune. Dopo le nozze, i due sono diventati genitori di Romeo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro