Giovedì 11 Aprile 2024

Chi è Domenico Marocchi, inviato di ‘UnoMattina’ e ‘Citofonare Rai 2’

Il giornalista di origini marchigiane ha lavorato anche per ‘Storie italiane’ e ‘Oggi è un altro giorno’

Domenico Marocchi

Domenico Marocchi

Chi segue ‘UnoMattina’ e ‘Citofonare Rai 2’ avrà ben presente il giornalista Domenico Marocchi, quasi sempre in trasferta, ma dall’ultima stagione spesso anche in studio. In occasione di alcuni eventi di cronaca e attualità, Marocchi ha fatto collegamenti anche per ‘Storie italiane’ e ‘La volta buona’. Lo abbiamo visto seguire dirette e dietro le quinte di ‘Ballando con le stelle’ e, di recente, il Festival di Sanremo.  

Biografia

Domenico Marocchi ha origini marchigiane. - È nato nel 1981 a San Benedetto del Tronto, il 17 maggio. - Ha conseguito la laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Università di Bologna. - È giornalista professionista dal 2008. - Al suo attivo ha diverse esperienze nel campo dell’informazione, soprattutto quella televisiva:    - è stato corrispondente di cronaca per Marche e Abruzzo per Canale Italia;    - ha fatto stage nella redazione di SkyTg24 e al Tg1;    - ha lavorato per alcune tv locali delle Marche e ha collaborato con alcuni settimanali popolari e familiari;    - ha fatto parte de ‘La vita in diretta’, ‘A conti fatti’, il già citato ‘Storie italiane’, ‘Agorà Estate’;    - si è fatto conoscere anche come speaker radiofonico;    - quest’anno, per la terza stagione consecutiva, è inviato anche di ‘ItaliaSì’;    - ha collaborato anche con ‘Oggi è un altro giorno’, programma che andava in onda su Rai 1 nel primo pomeriggio, terminato nell’estate 2023 dopo tre edizioni.

Curiosità

- In una recente intervista a ‘TvBlog’ Marocchi ha raccontato che il mondo del giornalismo lo ha affascinato fin da quando era un bambino. Durante la sua infanzia, infatti, ha imparato a leggere sfogliando le pagine de ‘Il Corriere dei Piccoli’. All’epoca, se gli avessero chiesto quale fosse il suo sogno, una volta diventato grande, avrebbe risposto che voleva diventare un giornalaio, dato che pensava che essendo proprietario di un’edicola avrebbe potuto leggere riviste e quotidiani in anteprima. È sempre stato attratto molto anche dal piccolo schermo. - Fondamentale, nel suo percorso professionale, è stato riuscire a entrare in Rai Lab, un laboratorio sperimentale per talenti artistici a cui si accedeva tramite una selezione pubblica. Dopo la prova conclusiva, Marocchi si è classificato primo. - Sui social il giornalista, piuttosto discreto per quel che riguarda la sua vita privata, è molto attivo, postando e condividendo contenuti relativi soprattutto alle sue esperienze sul campo da inviato e in studio e a qualche simpatico fuori onda.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro