Mercoledì 12 Giugno 2024

Nudi al ristorante, quando si faceva anche in Italia

A New York sta diventando una moda, ma in provincia di Milano era già avvenuto

Nudi al ristorante

Nudi al ristorante

Al ristorante senza vestiti. "E beh per concludere degnamente una serata come questa non c'è che un modo, fare come a Filicudi! Il bagno tutti nudi!" è una delle frasi cult di uno dei film della serie di Fantozzi. C'è però chi senza veli non fa soltanto il bagno in mare. Anzi, trascorre un'intera serata. Per di più in compagnia di sconosciuti. Si tratta della Füde Dinner Experience, ovvero l'esperienza di una cena tutti nudi. A casa? Assolutamente no, in un locale pubblico. E' uno "spazio liberatorio che celebra il nostro io più puro, attraverso la cucina a base vegetale, l'arte, la nudità e l'amor proprio" spiega il New York Times.

Già perché quella di andare nudi al ristorante è un'esperienza che sta diventando una moda, di nicchia per ora, nella Grande Mela. Il costo della partecipazione alle cene si aggira attorno agli 80-90 dollari e questo serve anche a fare un minimo di selezione. In sostanza, partecipano alla cena soltanto le persone realmente interessate a fare quel genere di esperienza. Gli organizzatori spiegano, infatti, che il contenuto di questi eventi non è di certo sessuale. Anzi, è proprio quello di liberare le emozioni e liberarsi delle costrizioni sociali.

Se New York sta scoprendo oggi la cena senza vestiti, l'Italia lo aveva già fatto sette anni or sono. Era il 2016, infatti, quando a Cerro Maggiore in provincia di Milano aveva aperto L'Italo Americano. Ristorante di ispirazione a stelle e strisce che ogni venerdì sarebbe diventato un locale per naturisti. L'esperimento era durato ben poche settimane. Il pubblico non aveva risposto nel modo che gli organizzatori avevano sperato. Chissà cosa succederebbe se si ripetesse questa prova oggi, sette anni dopo e soprattutto con il modello collaudato americano.