Martedì 16 Aprile 2024

Capelli uomo, la guida per la cura quotidiana

Oltre a shampoo e phon occorrono altri passaggi ugualmente importanti come il massaggio della cute e l’applicazione di balsami e sieri

Capelli uomo, guida alla beauty routine e alla cura quotidiana

Capelli uomo, guida alla beauty routine e alla cura quotidiana

Così come per le donne, anche per gli uomini un taglio di capelli realizzato da mani esperti e competenti fa la differenza. Tuttavia non basta. La salute e la bellezza della chioma è fondamentale per chiunque. E per ottenerle bisogna dedicarsi a piccoli gesti quotidiani, settimanali e mensili che comprendono qualche accorgimento in più. Ma niente paura: ci si mette di più a dirlo che a farlo.  

Massaggio alla cute

Per la maggior parte degli uomini e, in generale, delle persone pragmatiche che non vogliono perdere troppo tempo l’ideale sarebbe poter usare uno shampoo all-in-one, tutto-in-uno. Ma non basta. È importante, infatti, concentrarsi anche sulla pulizia e sul benessere della cute, con un massaggio delicato alla testa che duri pochi minuti, fatto con un olio naturale nutriente, stimolante e rinforzante (per esempio quello di cocco, di argan o di jojoba).

Lavaggio

Il passo successivo è l’utilizzo dello shampoo, che, al di là delle caratteristiche specifiche individuali, dovrebbe essere fatto con componenti vegetali, senza solfiti e altri ingredienti chimici aggressivi. In generale, inoltre, è raccomandato un doppio lavaggio, il primo per eliminare sporco, cellule morte, residui di prodotti di styling, il secondo per detergere e rinfrescare. Ci vuole uno shampoo specifico, adatto alle esigenze dei propri capelli e alle proprie abitudini: se si hanno i capelli grassi e si lavano con molta frequenza, è bene usare un detergente delicato. Anche per cute secca e forfora occorre un prodotto con una formulazione ad hoc, efficace, ma non aggressiva.

Rinforzo

Se si desidera rivitalizzare la chioma e dare più volume, si può usare, in aggiunta, una lozione o un tonico con erbe naturali o sostanze come la caffeina. Meglio evitare l’acqua troppo calda, che può rendere i capelli più secchi. Bisognerebbe, inoltre, avere un po’ di pazienza e tenere in posa lo shampoo per qualche minuto prima di risciacquare. Se si vogliono ottimizzare i tempi, magari, nel frattempo, ci si può dedicare alla rasatura della barba o alla cura dei baffi, solo per fare qualche semplice esempio.

Balsamo

Non si sa bene perché, ma tra gli stereotipi beauty rientra anche l’idea che il balsamo sia a uso esclusivo delle chiome femminili. Invece serve eccome anche a quelle maschili, perché si tratta di un prodotto che tiene idratate e protette le singole ciocche. Il balsamo va distribuito uniformemente sulla testa, in doppia dose se si hanno capelli lunghi o ricci, e generalmente a un centimetro di distanza dal cuoio capelluto, per non appesantirlo.

Asciugatura

Attenzione a non frizionare la testa bagnata con troppo vigore con un asciugamano poco morbido: c’è il rischio di indebolire e spezzare i capelli. Al limite è meglio usare una vecchia maglietta o un panno in cotone, per poi procedere a una rapida asciugatura con il phon, da tenere ad almeno 15-20 centimetri di distanza.

Protezione

Prima di asciugare i capelli con il getto di aria calda si può applicare su di essi un termo-protettore o aggiungere un po’ di idratazione in più usando un siero leggero, soprattutto sulle lunghezze o sulle punte.

Ritocchi

Altra credenza fuorviante da sfatare riguarda lo shampoo secco, disponibile in spray o in polvere. Si tratta di un prodotto con amico, talco e altri ingredienti purificanti capaci di assorbire eccessi di grasso, sudore e cattivi odori. Chi l’ha detto che può essere solo un alleato femminile? È utile anche agli uomini, in viaggio, dopo lo sport o quando, al mattino o dopo il lavoro, si hanno i minuti contati e si vuole dare una veloce rinfrescata alla chioma in attesa di una doccia o un bagno a fine giornata.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro