Lunedì 24 Giugno 2024
PUPO
Magazine

Cantare o lavorare?

Pupo

Tu non sei un bischero, ma i furbi sono fatti in un altro modo: questo mi diceva il mio babbo Fiorello, ogni volta che mi impelagavo in qualche attività lavorativa diversa da quella abituale. E aveva ragione. "Ho capito che resisti più sott’acqua che a lavorare" mi disse quella volta quando, dopo una sola settimana che facevo il commesso in un ingrosso di giocattoli, mi licenziai. E anche in quel caso aveva ragione. Un giorno poi mi disse: "Ho capito perché vuoi fare la musica leggera, perché essendo leggera non ti costa fatica!". Come dargli torto? Mi rivolgo ad alcuni giovani ed esuberanti cantanti che, secondo me, ancora non l’hanno capito. Fate attenzione a come vi comportate perché un giorno – io naturalmente non ve lo auguro – vi potrebbe capitare di andare a lavorare sul serio.