"Da bambino volevo fare il pianista o il direttore d’orchestra. Così mentre gli altri andavano a giocare a pallone o alle feste io studiavo il pentagramma". Parola di Enrico Papi (55 anni) che, dopo il successo della prima edizione, torna alla conduzione di Name That Tune – Indovina La Canzone, gara musicale tra vip da...

"Da bambino volevo fare il pianista o il direttore d’orchestra. Così mentre gli altri andavano a giocare a pallone o alle feste io studiavo il pentagramma". Parola di Enrico Papi (55 anni) che, dopo il successo della prima edizione, torna alla conduzione di Name That Tune – Indovina La Canzone, gara musicale tra vip da stasera alle 21,30 su Tv8. Novità di questa edizione è la sfida tra una squadra composta interamente da donne, e una con soli uomini. Si parte con Orietta Berti, Anna Tatangelo, Sabrina Salerno e Antonella Elia contro Joe Bastianich, Morgan, Luca Toni ed Enzo Miccio.

Papi, la musica è il fil rouge della sua vita?

"Assolutamente sì. Sono cresciuto con i più svariati sottofondi musicali: Beethoven, Mozart e Chopin mi hanno accompagnato nell’infanzia e adolescenza quando studiavo pianoforte, poi sono passato alla musica pop e dance. Amo tutta la musica".

Il gioco e l’intrattenimento sono le sue carte vincenti?

"Sono cresciuto a pane e quiz di Mike e varietà di Baudo, affascinato dall’ironia di Vianello...".

Su Tv8 sta andando molto bene anche Guess My Age...

"Ne sono contentissimo, Dovevano essere 3040 puntate, invece siamo alla quarta stagione, avanti fino a maggio".

Si vocifera di un suo imminente ritorno a Mediaset...

"In questo ambiente le voci lasciano il tempo che trovano. Quando senti dire che in tv siamo tutti amici non ci credere, sono tutte balle. È un modo con molta apparenza e poca sostanza".

È per questo che in passato ha lasciato la tv?

"Non ho scelto di lasciare, mi hanno messo in condizioni di andare via. Quando subisci atti di nonnismo o soccombi o ti allontani".

Barbara Berti