Martedì 23 Aprile 2024

Come si fa la tradizionale birra verde di San Patrizio

La birra verde, tipica di San Patrizio, è nota ormai a livello internazionale: ecco come si prepara

Ogni 17 marzo si celebra San Patrizio, patrono dell’Irlanda. Questa data è importante a livello religioso perché si ricorda e si commemora l’arrivo del Cristianesimo in quelle terre, proprio grazie alla missione di San Patrizio, scomparso – in base agli studi – il 17 marzo 461. Durante questa giornata, sono numerose le parate che si svolgono nell’Irlanda in festa, inclusi ritrovi e incontri con piatti tipici e tradizionali. Una delle usanze diventate più comuni per celebrare il giorno di San Patrizio è quella legata al consumo della birra verde.

Birra Verde
Birra Verde

Ecco come si fa la birra verde

Il colore caratteristico della tipica birra verde si ottiene semplicemente aggiungendo a una base di birra chiara (Lager, ad esempio, o Golden Ale), con ingredienti come il Blu Curaçao. Quest’ultimo è un liquore di colore azzurre che, unendosi al dorato della birra, crea un risultato verde smeraldo. Altre opzioni prevedono, invece, l’aggiunta di sciroppi o di coloranti alimentari. Anche in questi casi, con soluzioni naturali e non artificiali, si può ottenere quel colore verde che diventa tipico per festeggiare e celebrare la festività di San Patrizio.

Nonostante la birra verde sia diventata un simbolo per la festa del 17 marzo in Irlanda (e non solo), le origini di questa particolare versione della bevanda ha origini lontane, esattamente dagli Stati Uniti. Alcuni studi la associano alla figura del dottor Thomas H. Curtin. L’uomo, oltre cento anni fa, nel 1914, era solito servire questa bevanda agli ospiti nella sua club house a New York. Secondo altri, invece, le origini arriverebbero anche dai primi anni del Novecento.

Caratteristica tipica e curiosa legata al consumo della birra verde è che, dopo un po’, anche il colore della lingua diventa verde, proprio per l’utilizzo dei coloranti sciolti nella bevanda.

A dimostrazione di quanto la birra verde abbia preso piede anche in America, esiste anche il Green Beer Day (GBD). Si tratta di una festa, dalla durata di un giorno, nella quale si beve birra tinta di verde con coloranti artificiali o processi naturali. In questo caso la tradizione è nata dai proprietari di alcuni bar a Oxford, Ohio, e questa festa viene celebrata ogni anno, il giovedì prima che inizino ufficialmente le vacanze di primavera della Miami University. Da "Wild Irish Fun" (nome utilizzato all’inizio degli anni Ottanta) il nome poi cambiò diventando quello che ancora oggi è utilizzato, il Green Beer Day.

Inizialmente il consumo della birra verde era diventa abitudine a Oxford durante il giorno di San Patrizio (nella data del 17 marzo) prima che avvenisse il cambiamento nel calendario dell’università della zona. Ovviamente l’istituto non è legato a questa tradizione annuale ma, ormai, è ben noto a tutti e diventa una giornata tipica per tutti gli studenti iscritti. Il preside e gli insegnanti hanno invitato più volte i propri iscritti ad evitare questa usanza, arrivando persino a prendere distanze ufficiali dall’evento, nel condannare queste abitudini: “La Miami Univeristy non ha assolutamente nulla a che fare con il Green Beer Day".

Si è solito iniziare a bere già dall’1 alle 5 di mattina. Settimane prima di questo evento, vengono addirittura distribuite (a pagamento) magliette verdi da indossare in quelle ore, per simboleggiare al massimo il Green Beer Day.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro