Giovedì 13 Giugno 2024
CONTENTS
Magazine

Il biondo gioiello, il colore dei capelli dell’estate 2024

La chioma dorata e ultra-luminosa piace anche a celebrities Margot Robbie, Jennifer Lawrence, Jennifer Aniston e Reese Witherspoon

Capelli biondo gioiello (iStock Photo)

Capelli biondo gioiello (iStock Photo)

Uno dei colori di capelli più richiesti per l’estate del 2024 è quello che è stato definito, con un’espressione suggestiva, il biondo gioiello. Si tratta di una tinta dorata calda e brillante, tipica delle chiome dorate e luminose come quelle di attrici di Hollywood come Jennifer Aniston, Margot Robbie, Reese Witherspoon, Jennifer Lawrence.

A chi sta bene

Il biondo gioiello è una tonalità che, secondo gli esperti, rende particolarmente quando viene ottenuta a colpi sapienti di meches e schiariture a mano libera. I visagisti e gli armocromisti concordano sul fatto che questa tinta dona particolarmente a chi ha presenta un incarnato dai sottotoni caldi, dal pesca all’ambra, fino a toni più scuri e abbronzati, purché non olivastri. Stesse indicazioni valgono anche per quanto riguarda il trucco, che dovrebbe rispecchiare queste sfumature, a partire da un uso strategico e azzeccato del blush, punto di forza del make-up.

Tagli e pieghe migliori

Per quanto riguarda i tagli più adatti al colore biondo gioiello, conviene affidarsi alla consulenza di un parrucchiere esperto e competente, che può dare i giusti consigli in base alle caratteristiche del viso. Tendenzialmente, la tinta in questione spicca soprattutto su pixie cut, bob lungo, shaggy e scalato lungo con frangia. Relativamente allo styling, posto che ogni piega può essere personalizzata e adattata allo stile preferito, all’occasione e alle lunghezze dei propri capelli, ci sono alcune pettinature che tendono a valorizzare il color biondo gioiello: accade, in particolare, con gli effetti ondulati che aggiungono movimento e volume alla chioma (con note più romantiche e bon ton con i boccoli e più wild e naturali con le beach waves, che ricordano le spiagge, il mare e il surf), la coda di cavallo bassa e uno chignon morbido, lasciando magari qualche ciocca libera ai lati, per incorniciare il viso in modo dolce e delicato.

Manutenzione

Per garantire una lucentezza costante ai capelli biondo gioiello, soprattutto se c’è molto stacco dal colore della radice naturale, occorre l’intervento costante di un professionista. Tuttavia, tra una visita e l’altra in salone, la manutenzione va fatta anche a casa con alcuni accorgimenti. Per shampoo, balsami e maschere l’ideale è ricorrere a formule nutrienti, ristrutturanti e volumizzanti, oltre che effetto gloss. Vanno bene anche prodotti arricchiti con acido ialuronico e pigmenti salva-colore contro slavature e aloni giallastri, per esempio, in questo caso, quelli viola. Non sono da sottovalutare anche gli strumenti e i dispositivi per lo styling, preferendo gli apparecchi come phon e piastre che preservano la struttura dei capelli grazie alla possibilità di regolare il calore e magari di rilasciare ioni e sostanze idratanti che aiutano a sigillare le cuticole. Spazio, poi, a sieri e oli naturali, come quelli a base di estratti di semi di lino, in grado di rivitalizzare le ciocche spente.