Martedì 16 Aprile 2024

Vivere gli spazi esterni, le novità dell’arredo outdoor della primavera estate 2024

Per allestire piccoli salotti all’aperto occorre scegliere mobili, accessori e soluzioni che abbinino estetica e funzionalità

Le novità arredo per gli spazi esterni (iStock Photo)

Le novità arredo per gli spazi esterni (iStock Photo)

Roma, 3 aprile 2024 – Con il ritorno della primavera, il passaggio all’ora legale, più luce nelle giornate e il tramonto posticipato, complici, inoltre, le temperature miti, si ha sempre più voglia di passare del tempo fuori casa, godendo però del calore domestico. Chi ha la possibilità di sfruttare gli spazi esterni, come se fossero una stanza aggiuntiva dell’abitazione, lo sa bene. Ne sono consapevoli anche le aziende e i marchi che si occupano di arredare proprio questi contesti, con soluzioni in grado di coniugare estetica e funzionalità, riservate a giardini, balconi, porticati, dehors, gazebo e quant’altro.  

Salottini all’aperto

E così, a prescindere dalle dimensioni di una casa, se essa è dotata di un po’ di verde nella parte outdoor, quest’area viene trasformata, sempre più spesso, in un salottino per accogliere gli ospiti per pranzi, merende, aperitivi, cene. Il confine tra interni ed esterni si fa sempre più labile, non senza innegabili vantaggi. Sfruttare gli spazi esterni per vivere parte della giornata aiuta a ridurre i consumi energetici degli spazi interni. Le parti residenziali all’aperto, se sono ben arredate, possono diventare luoghi perfetti anche per rilassarsi, meditare, fare ginnastica e socializzare. Inoltre non va dimenticato che un’area outdoor ben curata e arredata, in caso di proposte di affitti e compravendite immobiliari, può aumentare il valore della proprietà.

Coperture

Uno dei punti che non vanno trascurati, quando si arreda l’outdoor, è l’installazione di soluzioni come tendaggi specifici, chiusure laterali e superiori come ampie vetrate e altre opzioni per poter sfruttare i metri quadrati all’esterno anche quando piove o non fa ancora troppo caldo, all’insegna del comfort. In questo senso, poi, il design incontra sempre più spesso la tecnologia e viceversa: basti pensare a impianti di riscaldamento integrati, prese USB, impianti audio Bluetooth, tende e altri complementi d’arredo automatizzati, impianti di illuminazione a LED.

Design flessibile

Così come negli interni delle proprie case, anche nel caso degli esterni vincono le soluzioni di design flessibili con mobili salvaspazio e multifunzionali come tavolini allungabili, panche estendibili, sedie e sdraio pieghevoli. In questo modo si può davvero sfruttare ogni angolo.

Eco-sostenibilità

Per gli arredi outdoor, in linea con le ultime stagioni, continuano a essere caldeggiati materiali come il legno, il rattan, la pietra vulcanica e lavica, il teak, i tessuti biodegradabili, intrecciati e bouclé, così come ogni altra proposta che rispetti l’ambiente e che, contemporaneamente, sia stata trattata in maniera eco-friendly per resistere a intemperie, corrosioni, temperature estreme, raggi UV e umidità. Anche per gli esterni le parole chiave sono riciclo, riutilizzo e zero spreco, usando in modo creativo scarti che diventano piccoli complementi d’arredo, isole ecologiche per tenere in ordine e pulito e pratiche ecologiche anche in giardino, per esempio facendo attenzione all’utilizzo dell’acqua e al risparmio delle luci esterne.

Colori

Anche negli spazi esterni i toni neutri come il nero, il bianco, il beige e il grigio vengono abbinati a tinte più vivaci come il blu elettrico, il giallo limone, l’arancione fluo, il verde smeraldo e la terracotta. C’è spazio anche per senape, terra bruciata, turchese e per tutti i colori e le sfumature che richiamano la natura, declinata in molte forme differenti. Oltre all’arredo, possono essere strategici, vasi di piante e fiori: gerani, petunie, begonie e fiori di lavanda, gelsomini, bouganville, passiflora, erbe aromatiche, cactus e agave che aggiungono altre note cromatiche e spesso profumate.

Stile e comfort

Anche nella primavera estate 2024 l'arredamento per esterni abbraccia il cosiddetto quiet luxury, una dimensione sobria, elegante e accessibile del lusso che predilige la qualità, la discrezione e il comfort, contro l’ostentazione. Oltre a mobili e complementi d’arredo, sono più che mai tattici accessori come lettini, poltroncine, cuscini soffici e imbottiti, tappeti per esterni e illuminazione creativa con candele, lanterne e lampade particolari che creano un’atmosfera suggestiva. Uno scenario che può essere ulteriormente impreziosito, per chi ha la possibilità, da fontanelle e cascatelle d’acqua.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro