Martedì 28 Maggio 2024
CRISTIANA MARIANI
Magazine

La bomba di energia di Angelina Mango esplode sul palco del Fabrique di Milano: è arrivato il futuro

Fan in delirio e show di livello internazionale nel primo concerto della vincitrice di Sanremo dopo il Festival

Angelina Mango. Punto. Fino a dodici mesi fa il grande pubblico la stava conoscendo durante il Serale di Amici di Maria De Filippi. Oggi, invece, il pubblico la conosce, la ama, canta le canzoni che lei scrive. E lei fa soldout al Fabrique di Milano nella prima data dal vivo in Italia dopo il Festival di Sanremo.

Angelina Mango durante il concerto al Fabrique di Milano
Angelina Mango durante il concerto al Fabrique di Milano

Dal canto suo, lei ringrazia portando sul palco grinta, una voce che pochi al mondo possono vantare - alla faccia di chi parla del suo cognome, il talento non si eredita -, una buona dose di incoscienza dovuta ai 23 anni e un rapporto sincero con il pubblico.

Angelina Mango - e questo è un aspetto di lei che abbiamo imparato a conoscere anche al Festival di Sanremo - sul palcoscenico non si risparmia. Facile, si dirà, con le energie di una 23enne in rampa di lancio nel mondo della musica internazionale. Facile, certo, ma non scontato. Come non sono scontati i testi delle sue canzoni. Comprese quelle ancora inedite che ormai ad ogni data - era stato così anche per 'Fila indiana' durante il tour nei club di ottobre - propone al pubblico: "Lo sai che anche mio padre sta nel cielo come il tuo" di 'Smile'. Brividi. Pelle d'oca. Perché questa "bambina incasinata con i traumi" sceglie di condividere con il pubblico parti importanti e dolorose della vita con una tale naturalezza ed energia da stravolgere.

Piccolo inciso, non si pensi che siano “solo canzonette”. Nel suo concerto si balla e pure tanto. A tratti sembra anche di stare in un club di Berlino, se mi si concede il paragone. 

Già, l'energia. Angelina Mango sul palco ha e regala un'energia che diverse generazioni, e in parte anche la sua, troppo spesso mettono in un angolo. E, paradossalmente, quella bomba che è 'La noia', il brano con il quale ha vinto il Festival di Sanremo 2024 e che la porterà dal 7 all'11 maggio a rappresentare l'Italia all'Eurovision Song Contest di Malmo in Svezia, passa quasi in secondo piano rispetto a tutto il resto dello show. Show che è tutto musica. Cosa che si può permettere solo chi - da lei ai suoi musicisti - ha talento vero, puro, cristallino. E una grinta non comune.  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro