Domenica 26 Maggio 2024
CRISTIANA MARIANI
Magazine

‘Odio La Sad’, è uscito l’album: “Siamo fuori dalle dipendenze, adesso che la nostra voce ha un valore vogliamo fare del bene”

Il trio punk dopo l’exploit al Festival di Sanremo è inarrestabile: tour estivo e una serie di featuring nel nuovo disco

'Odio La Sad' è uscito. Il nuovo album del trio La Sad, il primo dopo che il ciclone punk ha travolto il Festival di Sanremo. Theø, Plant e Fiks hanno sfoderato per questo secondo disco una tracklist nella quale figurano una serie di featuring altisonanti: dai Pinguini Tattici Nucleari - il frontman Riccardo Zanotti è fra gli autori della sanremese 'Autodistruttivo' e in 'Odio La Sad' duetta con 'Maledetta vita' -, Rose Villain in 'Non lo sai', Articolo 31 in 'Goodbye', Bnkr44 in 'Memoria', Naska in 'Summersad 4' e Donatella Rettore nella cover di 'Lamette' già proposta sul palco del Teatro Ariston.

La Sad
La Sad

Un album nel quale i temi sono numerosi, ma il filo conduttore è quello dell'accettazione di sè, della propria diversità rispetto al mainstream, a ciò che è considerato “normale” dalla società. "Le persone diverse dalla massa nella società odierna ci sono e hanno qualsiasi età, ci sentiamo portavoce di tutti. Dai bambini che pensano di essere non capiti agli anziani, viva la diversità"sottolineano i tre cantautori e musicisti.

Un disco suonato, molto, e cantato, tantissimo e in modo anche spesso molto rabbioso. Ma mai fine a se stesso. "E’ stato tutto spontaneo, ogni brano è nato così – raccontano i tre artisti -, è venuto da sé poi il fatto che potesse essere un concept album. ‘Odio La Sad', canzone che dà il nome al disco, è stata scritta la mattina dopo le lamentele del Codacons sulla nostra partecipazione al Festival di Sanremo”.

Un disco che, però, sa anche di rivincita. “Ci dà molto fastidio essere definiti ‘tossici’. Lo siamo stati, ma ci siamo ripuliti in tutto – confessano -. Abbiamo fatto una grande fatica a uscire dalle dipendenze. Non tutti sanno cosa significhi avere una dipendenza, pensare solo a quello tutto il giorno. E’ difficile riuscire a uscirne e bisogna avere rispetto per chi lo fa”.

"Il nostro obiettivo principale era prendere questo genere e far scoprire il punk a più persone possibili perché la musica unisce tutti - spiegano -. Noi non ci snaturiamo mai, magari ci evolviamo. La Sad è quello che a noi piace. Tra qualche anno dove ci vediamo? A impegnarci socialmente, la nostra voce adesso ha un valore e vogliamo usarla per fare del bene".

Il nuovo album, ma anche un tour estivo che porterà la band in giro per l’Italia. Ecco le date:

19/06 Roma - Rock In Roma

22/06 Firenze - Versus Festival 

02/07 Bologna - BOnsai

07/07 Perugia - L'Umbria che Spacca

10/07 Collegno (TO) - Flowers Festival

12/07 Brescia - Brescia Summer Music

13/07 Caorle (VE) - Suonica Festival

26/07 Igea Marina (RN) - Summersad Fest - Oltremare Beky Bay 

30/07 Gallipoli (LE) - Oversound Festival

08/08 Cinquale (MS) - Arena della Versilia

09/08 Ripatransone (AP) - Tilt Summer Festival

04/09 Pescara - Terrasound

07/09 Sesto San Giovanni (MI) - Carroponte

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro