A Palazzo Viani le due Allegorie del Veronese sul Lago Maggiore

Prosegue fino al 25 febbraio a Palazzo Viani Dugnani di Verbania l’esposizione di due sommi capolavori cinquecenteschi di Paolo Veronese...

A Palazzo Viani le due Allegorie del Veronese sul Lago Maggiore

A Palazzo Viani le due Allegorie del Veronese sul Lago Maggiore

Prosegue fino al 25 febbraio a Palazzo Viani Dugnani di Verbania l’esposizione di due sommi capolavori cinquecenteschi di Paolo Veronese nella mostra ’Due Veronese sul Lago Maggiore. Storia di una collezione’ arricchiti da un importante storytelling sul loro ritrovamento, sul luogo di provenienza -

ovvero Villa San Remigio - di proprietà del Marchese Silvio della Valle di Casanova e di sua moglie Sophie Browne.

Il complesso di San Remigio comprende un ampio giardino disposto su terrazze e una villa su due piani. Il piano rialzato richiama una dimora signorile del Cinquecento: gli ambienti interni, gli arredi e le opere alle pareti sono caratterizzati da un forte gusto neorinascimentale quasi quanto l’importante Palazzo Bagatti Valsecchi di Milano. Nel 1977 la Villa viene destinata alla Regione Piemonte. Cristina Moro, nel 2014 ritrova due opere di soggetto allegorico attribuite alla ’Scuola di Veronese’ che a un più attento esame si mostrano riconducibili alla mano del Maestro Paolo Caliari detto il Veronese.

Le Allegorie ritrovate, hanno consentito di ricostruire una serie andata dispersa nel tempo e nota solo attraverso copie. Nel Los Angeles County Museum of Art (Lacma) sono infatti presenti altre due Allegorie che fanno parte dello stesso gruppo,

non documentato dalle fonti e di provenienza incerta, forse il vestibolo della Libreria Marciana di

Venezia. ’Due Veronese sul Lago Maggiore. Storia di una collezione’ è visitabile a Museo del Paesaggio, Palazzo Viani Dugnani di Verbania.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro