Con il sostegno di:

Ponte nel cielo: spettacolo mozzafiato in Valtellina


Tartano (Sondrio) – Basta raggiungere il Comune di Tartano, e più precisamente la piccola frazione di Campo Tartano, per capire che in questo angolo di Valtellina, in provincia di Sondrio, gli abitanti sanno come godersi la vita. Buona tavola, panorami che rimangono in mentre, tramonti luminosi e dalle tinte che ricordano un dipinto. Soprattutto se visti nel bel mezzo dell’attrazione che ha contribuito a far conoscere e rinascere la zona: il Ponte nel cielo.

Per percorrerlo visitatori e turisti arrivano ormai da ovunque e il bello è che questo ponte tibetano – un collegamento diretto tra Campo e il Maggengo Frasnino – da quando è stato aperto ha creato opportunità di lavoro a chi abita in zona o vicino e un’occasione per riscoprire questa parte di montagna. Tra i ponti tibetani più alti d’Europa, con i suoi 234 metri di lunghezza sospesi a 140 metri d’altezza, il Ponte nel cielo permette a tutti di vivere un’avventura speciale. L’idea nasce dai componenti del Consorzio Püstarèsc ed è particolare anche per com’è stato realizzato: con 700 assi in legno di larice della Val Tartano, è percorribile da tutti, anche dai bambini e persino con passeggini o carrozzine, e permette di godere di un’unica vista su tutta la vallata. Per vivere l’esperienza è necessario prenotare e acquistare un biglietto (al costo di 5 euro, gratuito per i bambini e i ragazzi fino alle medie) e recarsi a Campo Tartano ogni giorno dalle 9.30 alle 16.30, il sabato fino al tramonto.

Il ponte è una valida occasione anche per visitare la zona e per assaporare i prodotti della Valtellina, dalla bresaola locale, ai formaggi, fino alla polenta e ai primi piatti fatti in casa. Da non perdere anche il Comune di Tartano, poche case raccolte dove la vita scorre lenta e le persone del posto, ospitali e dalle radici ben salde, accolgono visitatori e turisti raccontando aneddoti e leggende del luogo. D’estate è anche il posto ideale per organizzare escursioni e percorsi in e-bike. D’inverno si trasforma in un rifugio per fare una pausa, assaggiare qualcosa di buono e rilassarsi un po’, anche in compagnia dei bambini che salendo sul ponte potranno vivere un’esperienza unica e indimenticabile.