Sabato 25 Maggio 2024

Zelensky a Roma: “Il piano di pace sia ucraino”. Gli incontri con Mattarella, Meloni e il Papa

Il capo dello Stato: “Pienamente al vostro fianco”. La premier: “Italia scommette sulla vittoria di Kiev. Pieno sostegno”. Il Pontefice: “Grazie per la visita”

Roma, 13 maggio 2023 – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è a Roma per la prima visita dall’inizio dell’invasione russa. Strettissime le misure di sicurezza nella capitale, tra no fly zone (divieto di sorvolo anche per i droni) e tiratori scelti. 

Per il leader di Kiev una giornata di incontri: prima ha visto il presidente Sergio Mattarella, poi la premier Giorgia Meloni e infine Papa Francesco, che si è proposto per una mediazione con Mosca. "Con tutto il rispetto a Sua Santità, non abbiamo bisogno di mediatori, dobbiamo esprimere azioni per una pace giusta”, ha però dichiarato Zelensky dopo i 40 minuti di faccia a faccia con il pontefice intervenendo a ‘Porta a Porta’ su Rai1. Insomma, “la guerra è in Ucraina e il piano di pace deve essere ucraino”. E Zelensky ha sottolineato pure che non intende trattare con Putin, “un piccolo leader che uccide anche la sua gente”.

Zelensky accolto dal Papa in vaticano (Ansa)
Zelensky accolto dal Papa in vaticano (Ansa)

Gli incontri con Mattarella e Meloni

In mattinata Zelensky ha incontrato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha confermato il pieno appoggio del nostro Paese. “Per l'Italia è un onore averla qui a Roma – ha detto il capo dello Stato – . Sono lieto di incontrarla nuovamente dopo il nostro incontro di oltre tre anni addietro, anche se la condizione che voi state affrontando è ben diversa. Noi siamo pienamente al vostro fianco, benvenuto presidente”. Il presidente ucraino ha ringraziato Mattarella: “Vorrei abbracciare gli italiani uno a uno per il sostegno che ci è stato continuamente offerto a tutti i livelli e che non è mutato con i governi. Abbiamo con l'Italia valori comuni. Noi siamo per la pace, la nostra vittoria è la pace”.

Poi il faccia a faccia fra Zelensky e Meloni. “La verità è che l'Ucraina è vittima di aggressione e che difendendo la propria integrità e identità, allontana la guerra dal resto dell'Europa. Quello che gli ucraini lo stanno facendo, lo stanno facendo anche per noi”, ha detto Meloni al termine del vertice. “Giorgia, ti ringrazio per la possibilità di essere in questo bellissimo Stato con una grande storia – ha commentato Zelensky –. Sono qui per stringerle la mano e ringraziare per aver dato rifugio ai cittadini ucraini, non lo dimenticherò mai”.

Clicca sulla foto per sfogliare la gallery

Le notizie della guerra in Ucraina in diretta

7:20Analisti Isw: “Le truppe di Kiev avanzano a Bakhmut” A partire dal 12 maggio, “le forze ucraine hanno guadagnato terreno a nord-ovest di Bakhmut in contrattacchi localizzati”: lo scrivono gli analisti dell’Institute for the Study of War, che citano anche un video in cui si vedono truppe russe in fuga dal fuoco dell’artiglieria ucraina sulla riva meridionale del bacino idrico di Berkhivske, a circa 4 km a nord-ovest di Bakhmut. “Questo filmato conferma visivamente le affermazioni fatte da diversi blogger militari russi secondo cui le forze ucraine hanno guadagnato terreno a nord-ovest di Bakhmut nell’area tra Bohdanivka e Berkhivka”. Venerdì il vice ministro difesa dell’Ucraina Hanna Malyar ha detto che l’esercito ucraino è avanzato di 2 km in direzione di Bakhmut; e il capo del gruppo Wagner, Yevgeny Prigozhin, ha invitato il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu a Bakhmut per “valutare in modo indipendente la situazione attuale”.

13-05-2023 08:01:00

Kiev: oltre 198mila soldati russi uccisiSarebbero ormai quasi 200.000, secondo Kiev, i militari russi morti dall’inizio del conflitto in Ucraina, nel febbraio dello scorso anno. L’ultimo aggiornamento dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine diffuso su Facebook parla di “circa 198.260” soldati russi “eliminati” nei combattimenti dal 24 febbraio del 2022, 590 dei quali nelle ultime 24 ore. Le forze di Kiev confermano tra l’altro la distruzione di 3.751 tank e 3.095 sistemi di artiglieria. Distrutti o abbattuti, stando al bollettino degli ucraini rilanciato da Ukrinform, 2.665 droni e 970 missili da crociera.
8:38Kuleba agli Usa: importante avere gli F-16Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha riferito su Twitter di avere “parlato con il segretario di stato Usa Antony Blinken, per coordinare le prossime forniture di armi, la nostra cooperazione con il Sud del mondo e l’istituzione di un Tribunale speciale”. Kuleba ha aggiunto di aver dato “molta attenzione all’importanza di fornire all’Ucraina gli F-16 e alle misure necessarie per iniziare l’addestramento dei piloti ucraini”. 
9:30Kiev: 6 bambini feriti in attacchi missilistici a LuhanskSei bambini sono rimasti feriti in attacchi missilistici nella città di Luhansk occupata dai russi. Lo ha riferito Leonid Pasechnik, capo dell’autoproclamata Repubblica popolare di Luhansk, precisando che quattro di loro hanno ricevuto assistenza completa e due adolescenti con ferite di gravità moderata sono stati ricoverati nell’ospedale clinico pediatrico repubblicano. Anche alcune infrastrutture civili sono state danneggiate a causa degli attacchi aerei”.
9:54Ucraina: filorussi, su Lugansk raid con missili Storm ShadowI missili anglo-francesi a lungo raggio Storm Shadow sono stati utilizzati dalle forze ucraine per attaccare Lugansk, ieri. Lo ha denunciato l’autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk, in Donbass, come riportano i media russi. Secondo il comunicato, nell’attacco di ieri, è stato usato anche un missile Ad,-160B Mald di fabbricazione statunitense. La Gran Bretagna è stato il primo tra i Paesi alleati a inviare missili a lungo raggio a Kiev, sulla base della garanzia che non verranno usati per attaccare il territorio russo. “L’uso degli Storm Shadow consentirà all’Ucraina di respingere le forze russe che si trovano all’interno del territorio ucraino”, ha specificato il ministro della Difesa di Londra, Ben Wallace.
10:28Zelensky atterrato a CiampinoIl presidente ucraino Volodymyr

Zelensky è atterrato nell’area militare all’aereoporto romano di Ciampino. Ad accoglierlo il ministro degli Esteri, Antonio Tajani e l’ambasciatore ucraino a Roma, Yaroslav Melnyk. L’auto con a bordo il numero uno ucraino, scortata da numerose auto con a bordo agenti di sicurezza, si poi messa in moto in direzione di una Roma blindatissima. Le prime parole del presidente: “Oggi a Roma, visita importante per avvicinarsi alla vittoria”.

- - : - -Ucraini in piazza BarberiniUn centinaio di cittadini ucraini residenti in Italia si è ritrovato in un pacifico sit-in di accoglienza in piazza Barberini. Cinturati dai poliziotti del Reparto Mobile hanno bandiere e cartelloni di benvenuto a

Zelensky, da poco arrivato nella Capitale. Cantano l’inno nazionale, per niente scalfiti dalla pioggia e, all’Adnkronos, dicono: ‘’Siamo qui per il nostro grande presidente. Non sappiamo se si fermerà, ma ci speriamo’’.

12:10Zelensky dal presidente MattarellaIl presidente ucraino Volodymyr

Zelensky è arrivato al Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ad accogliere nel cortile del palazzo il picchetto d’onore. In questi momenti è iniziato il colloquio.

12:35Mattarella a Zelensky: “Siamo pienamente al vostro fianco”“Siamo pienamente al vostro fianco”. Lo ha detto Sergio Mattarella aprendo il colloquio con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al Quirinale. “Per l’Italia e’ un onore averla qui a Roma, sono lieto di vederla di nuovo dopo l’incontro di oltre tre anni addietro, anche se in questa condizione ben diversa che state affrontando. Benvenuto presidente”, ha aggiunto.

12:52

Zelensky a Palazzo ChigiIl presidente ucraino ha lasciato il Quirinale dopo aver incontrato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed è arrivato a Palazzo Chigi, dove incontrerà il presidente del Consiglio Giorgia Meloni e avrà un pranzo di lavoro. Prima di lasciare il Quirinale Zelensky ha salutato Mattarella dopo circa 25 minuti di colloquio con un sorriso e una stretta di mano.
13:05Zelensky dalla premier Meloni

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è arrivato poco prima delle 13a palazzo Chigi dove è stato accolto nel cortile d’onore dal premier Giorgia Meloni. Dopo la stretta di mano i due leader si sono abbracciati e baciati. Poi hanno passato in rassegna il picchetto d’onore dei lancieri di Montebello.

NaN:NaNMeloni a Zelensky: applicazione rigorosa delle sanzioni per la fine delle ostilitàIn corso l’incontro tra il presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il presidente ucraino Zelensky a palazzo Chigi. L’Italia, in raccordo con i principali alleati, continuerà - è il messaggio che la premier ribadirà a Zelensky - a fornire il supporto necessario, anche militare, affinché si arrivi a una pace giusta per l’Ucraina, che potrà esserci solo se la Russia cesserà le ostilità. Allo stesso tempo, viene spiegato, l’Italia continuerà a sostenere un’applicazione rigorosa delle sanzioni che sono uno dei principali strumenti nei confronti dell’aggressore, insieme a quello finanziario e militare, per far cessare le ostilità.
14:30Finito l’incontro tra Meloni e ZelenskyA Palazzo Chigi è finito il faccia a faccia fra il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, e il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. Il colloquio è durato 70 minuti. Ora vi sarà la colazione di lavoro allargata alle delegazioni.
15:00Il Papa su Twitter: “La Madonna di Fatima ci aiuti”“La Madonna di Fatima, Madre di Gesù e nostra, ci aiuti a costruire vie di incontro e sentieri di dialogo verso la pace, e ci dia il coraggio di intraprenderli senza indugio. Preghiamo Insieme”. Lo scrive il Papa in un nuovo tweet prima dell’incontro con il presidente ucraino Zelensky previsto intorno alle 16.
15:06Mosca rivendica avanzamenti dell’esercito a BakhmutLa Russia rivendica avanzamenti nella sanguinosa battaglia per la conquista di Bakhmut: lo ha dichiarato il ministero della Difesa di Mosca. "Nella direzione di Donetsk, distaccamenti d'assalto hanno liberato una zona nella parte nord-occidentale della città di Artemovsk", ha dichiarato il ministero, riferendosi a Bakhmut con il suo nome russo.
15:09A Roma svuotata via della Conciliazione in attesa dell’arrivo di ZelenskySi sta predisponendo via della Conciliazione per l'arrivo del corteo di auto del presidente ucraino Zelensky. Il presidente ucraino, intorno alle 16, incontrerà il Papa in Vaticano. Il faccia a faccia non si dovrebbe tenere nel Palazzo Apostolico bensì nello studio dell'Aula Paolo VI. Via della Conciliazione, da cui transiterà il corteo di auto per poi fare ingresso dall'Arco delle Campane, è stato svuotato dei camion bar che erano presenti stamani.
15:19La nota della presidenza ucraina sul faccia a faccia fra Zelensky e MattarellaSecondo una nota diffusa dalla presidenza ucraina, Zelensky ha espresso a Mattarella la speranza di un ulteriore ampio sostegno da parte dell'Italia. Inoltre, ha rilevato la necessità di un ulteriore rafforzamento della pressione internazionale sulla Russia, in particolare attraverso nuove sanzioni. Il presidente ha sottolineato che “vittoria significa anche pace per il nostro Paese. Sono certo che la società italiana condivide pienamente il nostro atteggiamento, la nostra giusta lotta contro La guerra non provocata della Russia”. I leader dei due Paesi - riferisce ancora la nota - si sono soffermati sugli sforzi dell'Ucraina per ripristinare la pace sulla base della formula di pace ucraina.
15:41Meloni: “Scommettiamo sulla vittoria dell’Ucraina”"A fine febbraio sono stata a Kiev. Noi abbiamo realizzato lo scorso 26 una grande conferenza per la ricostruzione dell'Ucraina per dimostrare che la nostra nazione vuole svolgere un ruolo di primo piano per la ricostruzione e che scommettiamo sulla vittoria dell'Ucraina". Lo ha dichiarato la presidente del Consiglio Giorgia Meloni al termine dell'incontro con il presidente ucraino Volodymyr

Zelensky.

15:45Meloni: “Continueremo con il sostegno militare all’Ucraina”Altre dichiarazioni della premier Meloni al termine dell’incontro con il presidente Zelensky: “Continueremo a fornire sostegno, anche militare, perché l'Ucraina possa arrivare ai negoziati con una posizione solida. Questo è importante perché alla pace non si può arrivare con nessuna posizione di resa”. 
15:47Attacchi degli hacker russi a siti istituzionali italianiIl gruppo di hacker russi noName057 ha rivendicato su Telegram alcuni attacchi sferrati a siti istituzionali italiani, in concomitanza con la visita a Roma del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Secondo quanto scritto dal gruppo, sotto attacco sono stati il siti del Viminale e quello del Consiglio Superiore della Magistratura attualmente però accessibili.
15:50Meloni: “La pace se e quando la Russia cesserà le ostilità”"Alla pace si arriverà solo se e quando la Russia cesserà le ostilità". Dopo l'incontro con Zelensky, la premier Meloni ha rinnovato l'appello a Mosca "a fermare l'aggressione e a ritirare le truppe. Siamo favorevoli - ha aggiunto - ad una soluzione diplomatica del conflitto. Sosteniamo la formula di pace in 10 punti del presidente Zelensky. E riconosciamo le legittime aspirazione europee dell'Ucraina, avamposto della sicurezza dell'intero continente europeo".
15:51Zelensky: “Grazie Giorgia, non dimenticherò mai l’aiuto”"Giorgia, ti ringrazio per la possibilità di essere in questo bellissimo Stato con una grande storia, sono qui per stringerle la mano e ringraziare per aver dato rifugio ai cittadini ucraini, non lo dimenticherò mai". Lo ha detto il presidente ucraino Zelensky in conferenza stampa congiunta a Palazzo Chigi rivolgendosi alla premier Meloni.
16:08Zelensky: “Venite in Ucraina per vedere cosa ha fatto Putin”Volodymyr Zelensky ha invitato "tutti i leader politici italiani e i rappresentanti della società civile di visitare" a visitare il Paese "perché quando vedrete quello che ha fatto una sola persona, quello che ha fatto Putin, capirete perché noi ci opponiamo a questo male". Il presidente ucraino, al termine dell'incontro con la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, ha ringraziato "tutti gli italiani che con il cuore sincero ci aiutano a difendere il nostro Paese".
16:09Meloni: “Gli ucraini stanno facendo la guerra anche per noi”"La verità è che l'Ucraina è vittima di aggressione e che difendendo la propria integrità e identità, allontana la guerra dal resto dell'Europa. Quello che gli ucraini lo stanno facendo, lo stanno facendo anche per noi". Così la premier Meloni rispondendo a una domanda dopo la fine del vertice con Zelensky.
16:13Zelensky arrivato in Vaticano per l’incontro con il PapaIl presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, è appena arrivato in Vaticano dove è previsto l'incontro con papa Francesco. Zelensky sarà ricevuto dal pontefice non nel Palazzo Apostolico ma nella cosiddetta Auletta adiacente all'Aula Paolo VI.
16:23Zelensky in Vaticano: non solo il colloquio privato con il PapaAd accogliere Zelensky in Vaticano c’era monsignor Leonardo Sapienza, Regente della Prefettura della Casa Pontificia. Dopo Zelensky, è giunto l'ambasciatore ucraino presso la Santa Sede Andrii Yurash. Dopo il colloquio privato con Francesco, il presidente ucraino avrà un incontro con il segretario per i rapporti con gli Stati, monsignor Paul Gallagher e non con il Segretario di Stato, il cardinale Pietro Parolin, perché è in Portogallo in occasione della festività della Madonna di Fatima.
16:44Media: “2 caccia e 2 elicotteri caduti nella regione di Bryansk”Secondo l'Ukrainska Pravda, oltre all'abbattimento di un cacciabombardiere Su-34, reso noto in precedenza dai media russi, anche un altro aereo da guerra, un Su-35 si è schiantato al suolo nella regione russa di Bryansk: "Quindi oggi quattro bersagli aerei potrebbero essere stati abbattuti in Russia vicino al confine ucraino: i due caccia e due elicotteri, i cui equipaggi non sono sopravvissuti all'impatto a terra".
16:55Papa a Zelensky: “Grazie della visita”. Lui: “Un grande onore”"La ringrazio per questa visita, ha detto il Papa accogliendo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "È un grande onore", ha risposto il presidente
17:00Zelensky dona al Papa una Madonna costruita con alcuni resti di giubbotti anti-proiettileTra i doni che il Papa ed il presidente ucraino Zelensky si scambieranno al termine del loro colloquio c'è anche una icona della Madonna costruita con alcuni resti di giubbotti anti-proiettile. Da parte sua, invece, il Papa ha donato al suo ospite una scultura in rame raffigurante rami di ulivo, simbolo di pace.
17:13Papa dona a Zelensky scultura con ramoscello della pacePapa Francesco ha donato al presidente ucraino Volodymyr Zelensky una piccola scultura che rappresenta un ramoscello d'ulivo, simbolo della pace.
17:18Incontro fra Papa e Zelensky durato circa 40 minutiIl Papa ha accolto Zelensky sulla porta dell'Auletta Paolo VI, in piedi appoggiandosi al bastone. Il presidente, salutando il Papa, ha messo la mano sul cuore e ha chinato la testa. Con loro solo l'interprete: il francescano ucraino fra Marek Viktor Gongalo.

Zelensky, seduto al tavolo per il colloquio con il Papa, aveva davanti a sé due fogli scritti. Il colloquio è durato circa quaranta minuti. Lo riferiscono fonti vaticane.

17:30Zelensky lascia il VaticanoTerminato il colloquio con papa Francesco, Volodymyr Zelensky ha lasciato il Vaticano. Il presidente ucraino è salito in auto ed è stato scortato lungo il tragitto fuori da piazza San Pietro. Il prossimo impegno del leader di Kiev è in programma alle 18.30 in diretta televisiva a Porta a Porta.
17:36Zelensky rientrato all’hotel Parco dei PrincipiIl presidente ucraino Volodomir Zelensxky ha fatto rientro all'hotel Parco dei Principi di Roma dopo l'incontro di quaranta minuti con Papa Francesco in Vaticano, dopo quelli al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e a palazzo Chigi con la presidente del Consiglio Giorgia Meloni. La parte ufficiale della visita di Zelensky a Roma è conclusa. Alle 18.30 lo attende ancora l'intervista in diretta su Rai1 da parte di Bruno Vespa e da diversi direttori di testate. Dopodiché non è ancora stabilito se Zelensky si fermerà la serata a Roma dormendo al Parco dei Principi per partire solo domattina per Berlino o se il decollo per la Germania sarà questa sera.
18:00I temi del colloquio fra il Papa e ZelenskyI temi del colloquio tra il Papa e il presidente Volodymyr

Zelensky "sono riferibili alla situazione umanitaria e politica dell'Ucraina provocata dalla guerra in corso. Il Papa - riferisce il portavoce vaticano Matteo Bruni - ha assicurato la sua preghiera costante, testimoniata dai suoi tanti appelli pubblici e dall'invocazione continua al Signore per la pace, fin dal febbraio dello scorso anno. Entrambi hanno convenuto sulla necessità di continuare gli sforzi umanitari a sostegno della popolazione. Il Papa ha sottolineato in particolare la necessità urgente di 'gesti di umanità' nei confronti delle persone più fragili, vittime innocenti del conflitto".

18:16Zelensky al Papa: “Non può esserci uguaglianza con i russi”"Incontro con Papa Francesco. Sono grato per la sua personale attenzione alla tragedia di milioni di ucraini. Ho anche sottolineato decine di migliaia di bambini deportati. Dobbiamo fare ogni sforzo per riportarli a casa. Inoltre, ho chiesto di condannare i crimini russi in Ucraina. Perché non può esserci uguaglianza tra la vittima e l'aggressore. Ho anche parlato della nostra formula di pace come dell'unica formula efficace per raggiungere una pace giusta. Si è offerto di unirsi alla sua attuazione". Così il presidente Zelensky su Telegram dopo l'incontro con Papa Francesco.
18:50Zelensky: “Putin un piccolo leader che uccide la sua gente”"Putin è un piccolo leader che uccide non solo gli ucraini ma anche la sua gente per difendere la propria poltrona". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al Vittoriano a Roma, dove è in corso una puntata speciale di 'Porta a Porta' su Rai 1.
18:55Zelensky: “I russi al fronte non sono motivati”I russi mandati al fronte in Ucraina “non sono motivati”, Mosca è dovuta ricorrere ai coscritti, agli “eserciti privati”, ai reclutati nelle carceri. E “noi ogni giorno li respingiamo” ha detto ancora Zelenskyy nel corso della puntata speciale di ‘Porta a Porta’ su Rai 1.
19:04Zelensky: “Controffensiva? Passi importanti a breve”Zelensy nel corso della puntata speciale di 'Porta a Porta' ha parlato anche della controffensiva ucraina in corso: "I passi importanti saranno fatti a breve". Il leader ucraino non si è sbilanciato ulteriormente. "Non aiuterebbe l'Ucraina", ha chiarito, assicurando soltanto che "ci stiamo preparando con grande impegno e faremo passi importanti. Siamo molto motivati. Non posso rispondere" sui tempi e i modi, "ma vedrete i risultati. Noi crediamo nella vittoria".
19:08Zelensky: “Se l’Ucraina cade, Putin attaccherà i Baltici. E i vostri figli saranno in guerra”"È importante finire la guerra in Ucraina, mettere il punto - ha proseguito Zelensky rispondendo alle domande nella puntata speciale di 'Porta a Porta' -. Putin porta l'aggressione. Noi non vogliamo vivere nel caos". Poi un avviso all'Italia: "So che se l'Ucraina cade, il passo successivo è la Moldavia e poi i Paesi baltici. Putin arriva lì, forse non Italia, ma i Paesi baltici sono membri della Nato e voi dovrete mandare lì in guerra i vostri figli".
19:20Zelensky su Salvini: “Lo incontrerei con piacere”Zelensky ha anche parlato del mancato incontro con Matteo Salvini: "Non è vero che non ho voluto incontrare Matteo Salvini, lo incontrerei con piacere. C'è stata un po' di disinformazione".
19:26Zelensky ringrazia l’Italia per il sistema missilistico Samp-TSenza "la difesa dei nostri cieli grazie ai sistemi antiaerei come Samp-T ci sarebbero state più vittime". Così Zelensky ha ringraziato "l'Italia e anche la Francia per la decisione" di inviare il sistema antimissile, "senza ci sarebbero state più vittime".
19:53Zelensky: “Dalla Cina niente armi a Mosca”“Ho parlato con il leader cinese, abbiamo discusso questioni importanti, ho detto che contiamo che Pechino non fornisca armi a Mosca. Xi ha risposto che non daranno le armi e non sosterranno la Russia”, ha detto ancora Zelensky durante l’edizione speciale di ‘Porta a Porta’.
20:00Zelensky: “Un referendum in Crimea? Non si può fare”Volodymyr Zelensky non ha “paura” di un eventuale referendum in Crimea, però “è contro la Costituzione ucraina, sono i nostri territori” quindi “non possiamo fare un referendum sul territorio della Crimea perché parliamo del separatismo” che è illegale. A ‘Porta a Porta’ il presidente ucrainoha anche aggiunto che sa “cosa sta succedendo in Crimea”, le persone “hanno perso tutto» e «perfino le persone che all'inizio hanno sostenuto la Russia adesso sono contro Mosca”.