Boris Johnson ritarda le aperture (Ansa)
Boris Johnson ritarda le aperture (Ansa)

Londra, 14 giugno 2021 - La variante Delta preoccupa la Gran Bretagna, tanto che il tanto atteso Freedom Day, ovvero il giorno in cui saranno revocate tutte le restrizioni anti-Covid nel Paese, viene rinviato al 19 luglio. E' stato il primo ministro britannico Boris Johnson ad annunciare in diretta nazionale la decisione, spiegando che in tal modo "diamo qualche settimana in più al servizio sanitario per vaccinare coloro che ne hanno bisogno". Secondo il primo ministro, i casi crescono in Inghilterra di circa il 64% a settimana e solo nelle ultime 24 ore nel Paese i contagi sono saliti a 7.742. Johnson si è detto "preoccupato" dalla variante, chiedendo quindi ai cittadini di portare ancora pazienza e aspettare altre 4 settimane prima della riapertura totale.

Variante Delta e vaccino anti-Covid, cosa sappiamo

Covid, in Gran Bretagna 9mila nuovi casi: il picco più alto da febbraio

Johnson ha tuttavia precisato che fra due settimane si farà un punto e che il governo si riserva la possibilità di anticipare l'allentamento. Ma il "Covid non si può semplicemente eliminare, bisogna conviverci", ha affermato il primo ministro. E in questa situazione "il governo ha dovuto affrontare una scelta difficile". Dai dati, ha aggiunto, "è emerso che servono due dosi di vaccino per contrastare la variante indiana e per questo motivo il governo ha ritenuto giusto concedere più tempo per completare il ciclo di vaccinazione di milioni di persone". 

Green pass: il nuovi Dpcm, tutte le novità

Anche negli Stati Uniti questa mutazione sarà presto la dominante: il timore è per il prossimo autunno, quando potrebbe rimettere in discussione il lavoro fatto nell'ambito delle vaccinazioni. Al momento, secondo Scott Gottlieb, ex commissario della Food and Drug Administration Fda, il ceppo denominato anche indiano è al 10% delle infezioni Covid negli Stati Uniti, e tale proporzione starebbe raddoppiando ogni due settimane. Secondo Gottlieb la variante Delta è molto più trasmissibile, ma "abbiamo gli strumenti per controllarla e sconfiggerla, abbiamo solo bisogno di usarli".

image

Leggi anche: 

Aifa: "Sì a mix di vaccini per gli under 60 che hanno fatto AstraZeneca"

Zona bianca, coprifuoco e regole: cosa cambia per altre sei regioni

"Mixare i vaccini è una scommessa rischiosa"

Vaccini ai giovani, scienziati dubbiosi