Fiale di vaccino Moderna vuote (Ansa)
Fiale di vaccino Moderna vuote (Ansa)

Berlino, 17 settembre 2021 - Dosi di vaccino anti Covid scadute nei magazzini, e iniettate per errore in alcuni casi, come è successo in Germania, o come potrebbe succedere in Spagna. Con l'aumentare di porzioni di popolazione vaccinate, le somministrazioni stanno rallentando, e i magazzini si riempono. I responsabili della Sanità dello stato meridionale tedesco del Baden-Wuertemberg hanno annunciato che 840 dosi scadute del vaccino di Moderna sono state somministrate per errore. 

E' successo nelle città di Sindelfingen, Reutlingen ed Esslingen, per colpa di un'etichettatura errata. "Al momento non ci sono elementi che permettono di concludere che il protratto tempo di conservazione abbia ridotto l'efficacia del vaccino", ha affermato il direttore medico del centro di vaccinazione del distretto di Sindelfingen, Martina Burchert-Graeve.

In Spagna invece nei magazzini si accumulano sempre più dosi, con il rischio di non riuscire poi a sfruttarle prima della scadenza. Secodno l'ultimo aggiornamento del Ministero della Sanità sono sei milioni le dosi già arrivate nel Paese, ma ancora in attesa di essere somministrate: infatti con oltre il 75% della popolazione ha completato il ciclo di vaccinazione contro il Covid, e il ritmo delle iniezioni è calato sensibilmente nelle ultime settimane. 

In Catalogna è già avvenuto che le fiale di vaccino siano scadute, lo hanno ammesso le autorità regionali, ma senza specificare il numero di dosi sprecate. E anche nella Comunità Valenciana si teme che alcune dosi possano essere andate a male e si sta controllando.