Domenica 26 Maggio 2024

Mosca schiera i tank ‘tartaruga’. L’ultima ‘trovata’ dei russi per spingere l’avanzata

Mosca ha realizzato un restyling un po’ fantasioso dei suoi carri armati in modo da renderli immuni agli attacchi dei droni

Il 'turtle tank' dell'esercito russo in Ucraina (X)

Il 'turtle tank' dell'esercito russo in Ucraina (X)

Roma, 3 maggio 2024 – L’avanzata dell’armata russa nel Donetsk ha un recente ‘alleato’ nella presa di terreno nella guerra in Ucraina. Mosca ha realizzato un restyling un po’ fantasioso dei suoi carri armati in modo da renderli imbattibili. Come riporta Business Insider, l’esercito russo per schivare una miriade di ostacoli e trappole presenti sul campo di battaglia ha rivestito i T-72 di una corazza trapezoidale: una testuggine meccanica anti-drone fai da te. La sua forte somiglianza con una testuggine gli è valsa il nome di ‘Turtle Tank’.  

Approfondisci:

Droni MQ-9 Reaper, i temibili cacciatori di obiettivi militari. Perché Kiev li vuole, ma gli Usa dicono ‘no’

Droni MQ-9 Reaper, i temibili cacciatori di obiettivi militari. Perché Kiev li vuole, ma gli Usa dicono ‘no’

Il mezzo è coperto con ciò che appare come una corazza metallica su tutti i lati eccetto quello frontale dove sporge l’armamento in modo poco appariscente – come se fosse la testa della testuggine. L’esperto di politica estera Rob Lee, citato da Business Insider, ha identificato il carro armato ‘tartaruga’ nell’assalto russo alla città di Krasnohorivka a metà aprile. Un filmato pubblicato sui social mostra il mezzo sul campo di battaglia mentre passa attraverso un attacco di munizioni a grappolo. Come afferma Lee è possibile che questo mezzo abbia un ruolo di sminamento. “So che le persone ridono al primo sguardo prendendolo come uno scherzo. Ma c’è una logica dietro a questo bizzarro adattamento. I russi hanno adattato i propri mezzi alle condizioni del campo di battaglia dove gli ucraini hanno droni con visuale in prima persona, ma non abbastanza missili anticarro guidati”, ha spiegato Lee.

Ora ‘Turtle tank’ avanza. L’ultimo avvistamento è stato lo scorso weekend a nord della linea del fronte russo nell’assalto contro Chasiv Yar, città chiave, ormai distrutta, snodo fondamentale nell’avanzata russa verso le ultime grandi città del Donetsk.

Approfondisci:

Ucraina, minacce di escalation e ira di Putin sull’Europa. L’analista : “Russi lenti. A giugno Kiev reagirà"

Ucraina, minacce di escalation e ira di Putin sull’Europa. L’analista : “Russi lenti. A giugno Kiev reagirà"