Giovedì 13 Giugno 2024

Ucraina, missile russo su ospedale a Dnipro. L’emissario cinese a Mosca e Lula si offre come mediatore

Due morti e 30 feriti nell’attacco alla struttura sanitaria e mentre continuano i combattimenti uno spiraglio diplomatico con l’iniziativa di pace del Vaticano.

Kiev, 26 maggio 2023 – Non si fermano i combattimenti in Ucraina, ma nemmeno gli attacchi missilistici da parte della Russia. L’ultimo, in ordine di tempo, ha colpito un ospedale di Dnipro: due i morti e almeno una trentina i feriti (tra loro anche due bambini). Esplosioni si sono verificate però anche nel centro di Krasnodar, capoluogo del territorio meridionale russo omonimo. Le difese aeree della città sono entrate in azione dopo che il centro è stato attaccato da droni.

Oggi però è anche il giorno dell’incontro a Mosca tra il rappresentante speciale cinese per la crisi ucraina Li Hui e il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. Secondo quanto riporta l'agenzia Ria Novosti, l’emissario di Pechino chiede la tregua immediata nella guerra e che la Russia mantenga le nuove regioni annesse. “Nessun compromesso è possibile sui nostri territori”, replica però Kiev.

Nonostante questo si registra uno spiraglio (timido) di ottimismo. Mosca ha valutato positivamente l’iniziativa di Pace promossa dal Vaticano. Anche dai vertici politici ucraini è evidenziata “la necessità di un vertice di pace”, indicando anche una possibile data: “a luglio”.

Ora i russi si difendono. "Attendono il voto Usa, sperano vinca Trump"

L'ospedale di Dnipro distrutto da un missile russo (Ansa)
L'ospedale di Dnipro distrutto da un missile russo (Ansa)

Le news della guerra in diretta

7:50Esplosioni a KrasnodarEsplosioni si sono verificate stamattina nel centro di Krasnodar, capoluogo del territorio meridionale russo omonimo. Lo riferiscono i media locali, secondo i quali le difese aeree della città sono entrate in azione dopo che il centro è stato attaccato da droni.
9:20Mosca: Positiva l’iniziativa del Papa per la pace”Mosca «valuta positivamente» l'iniziativa del Papa per una missione di pace per l'Ucraina: lo afferma il ministero degli Esteri russo, come riporta l'agenzia di stampa Ria Novosti.

9:30

Medvedev: Conflitto destinato a durare decenniIl conflitto ucraino "durerà molto tempo", "forse decenni" sotto l'attuale governo di Kiev. Lo ha affermato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev. "Questa è una nuova realtà, nuove condizioni di vita. Finché ci sarà un tale potere (a Kiev), ci saranno, diciamo, tre anni di tregua, due anni di conflitto, e tutto si ripeterà. È necessario distruggere la natura stessa del potere nazista a Kiev", ha detto Medvedev durante la sua visita in Vietnam secondo Ria Novosti.
9:40Kiev: “Serve vertice per Pace, ideale a luglio”Un vertice per la pace «è necessario» e l'Ucraina vuole che si tenga «il prima possibile: l'ideale sarebbe luglio». Tuttavia, la base per questo summit dovrebbe essere il piano di 10 punti presentato da Kiev: lo ha detto il capo dell'ufficio presidenziale ucraino, Andriy Yermak, in un'intervista all'agenzia di stampa russa Interfax. L'alto funzionario ha pubblicato una parte dell'intervista sul suo canale Telegram.
10:32Il Giappone invia primo lotto di armamenti all’UcrainaCon una apposita cerimonia tenutasi presso il ministero della Difesa a Tokyo alla presenza dell'ambasciatore ucraino in Giappone Sergiy Korsunsky, il governo giapponese ha consegnato il primo lotto di due camion militari delle Forze di autodifesa all'Ucraina. A questa prima tranche seguirà nelle prossime settimane l'invio di altri mezzi per un totale di circa 100 veicoli di ultima generazione, compresi mezzi ad alta mobilità da dieci posti e autocarri per lavori di rimozione dei detriti, che verranno consegnati a Kiev da una nave civile diretta in Polonia nella prima metà di giugno.
11:20Missile russo sull’ospedale di Dnipro: almeno un mortoC'e' stato almeno un morto, insieme a 15 feriti, nell'attacco russo all'ospedale di Dnipro, lo ha reso noto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky
11:35Ospedale di Dnipro bombardato: un morto e 15 feritiE' di un morto e 15 feriti il bilancio provvisorio dell'attacco missilistico condotto dalle forze armate russe contro un ospedale nella città di Dnipro, nell'Ucraina centrale. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky affermando che ''i terroristi russi confermano ancora una volta che combattono contro tutto ciò che è umano e onesto''. Il riferimento è all'''attacco missilistico contro una clinica nella città di Dnipro. Allo stato attuale, una persona è stata uccisa e 15 sono rimaste ferite'' mentre ''tutti i servizi necessari sono stati allertati per soccorrere le vittime''.
11:45Mosca. “Usa danno carta bianca ad attacchi terroristici ucraini in Russia”Mosca accusa Washington di dare «carta bianca» a Kiev per attaccare il territorio russo, nonostante le smentite degli Usa. Le dichiarazioni arrivate dagli Stati Uniti negli ultimi giorni sono «una conferma della assoluta permissività nei confronti di Kiev», ha detto il vice ministro degli Esteri russo Serghei Ryabkov in un'intervista alla rivista International Affairs ripresa dall'agenzia statale russa Ria Novosti.
12:00Ospedale Dnipro: feriti anche 2 bambiniCi sono 16 feriti a Dnipro, secondo l'Ufficio del Procuratore Generale ucraino, compresi due bambini. Il dipartimento ha aggiunto che oltre a un istituto medico, è stato danneggiato anche un edificio di una clinica veterinaria e sono stati danneggiati edifici privati e condominiali. Il capo della regione ucraina, Sergei Lysak, ha aggiunto che i due bambini colpiti erano maschi di 3 e 6 anni. Ora sono in ospedale.
12:10Mosca: “Nessuna intenzione di usare armi nucleari”La Russia non ha alcuna intenzione di usare armi nucleari nel conflitto in

Ucraina. Lo ha detto il vice ministro degli Esteri Serghey Ryabkov in un'intervista alla rivista International Affairs ripresa dall'agenzia russa Tass. «I nostri nemici - ha affermato Ryabkov - speculano cinicamente su questa situazione e cercano di attribuirci l'inesistente intenzione di usare armi nucleari per quello che sta succedendo in Ucraina. Ma non c'è stato alcun cambiamento nel nostro approccio a questa difficile questione».

12:55Krasnodar attaccata da due droni ucrainiLe esplosioni avvenute nelle prime ore di oggi nella città russa di Krasnodar sono state provocate dall'attacco di due droni. Lo ha detto il governatore, Veniamin Kondratyev, sul suo canale Telegram. Le esplosioni hanno provocato danni a edifici residenziali ma non vittime tra la popolazione. Negli ultimi mesi la regione di Krasnodar, sul Mar Nero, vicina al confine con l'Ucraina, è stata più volte colpita da droni lanciati dalle forze ucraine, specie su serbatoi di carburante delle locali raffinerie.
13:20Dnipro: bilancio sale a 2 morti e 26 feritiE' salito a due morti e 23 feriti il bilancio dell'attacco missilistico russo contro l'ospedale di Dnipro specializzato nel sostegno psicologico. Lo riferiscono i media ucraini spiegando che i soccorritori hanno trovato il corpo di un uomo sotto le macerie nella struttura danneggiata. Tra i feriti ci sono anche due bambini di tre e sei anni.
13:30Ammiraglio Credendino. “I Russi provocano nel Mediterraneo”“I russi in Mediterraneo hanno un atteggiamento provocatorio che non si era mai visto nel passato. Era 'normalè nel Mar Baltico ma da noi non c'era. Invece oggi sono anche molto aggressivi, con atteggiamenti ostili e questo può essere causa di un incidente ad esempio. Un incidente fra due navi militari di due paesi contrapposti non si sa dove può portare”. Lo ha detto l'ammiraglio Enrico Credendino, capo di Stato Maggiore della Marina militare, ad un evento a Genova
14:02Putin pronto al colloquio con ScholzIl presidente russo Vladimir Putin è pronto ad avere un colloquio telefonico con il cancelliere tedesco Olaf Scholz sulla guerra in

Ucraina. A dichiararlo è stato il portavoce Dmitry Peskov. "E' necessario parlare" ha aggiunto. "Il presidente Putin resta aperto al dialogo, ma naturalmente persegue l'obiettivo fondamentale di tutelare l'interesse dei nostri cittadini".

14:30Emissario cinese in Russia'emissario cinese incaricato delle consultazioni per una soluzione al conflitto in

Ucraina, Li Hui, è arrivato al ministero degli Esteri a Mosca. Lo riporta l'agenzia Tass.

15:00Li: “Europa deve chiedere cessate il fuoco immediato”Li Hui, rappresentante speciale cinese reduce da un giro di visite in Europa e giunto oggi a Mosca, ha chiesto un cessate il fuoco immediato in Ucraina e la permanenza delle regioni occupate all'interno della Federazione Russa: è quanto riporta il quotidiano statunitense The Wall Street Journal. "Gli alleati degli Stati Uniti in Europa devono difendere la loro autonomia e chiedere un cessate il fuoco immediato, lasciando alla Russia quei territori [...] che occupa attualmente", ha concluso Li
15:18Usa: “Ucraina non userà nostre armi per attacchi in Russia”L'Ucraina ha assicurato agli Stati Uniti che non utilizzerà armi americane per condurre operazioni sul territorio russo: lo ha dichiarato il portavoce della Casa Bianca, John Kirby, intervistato dalla Cnn.
15:32Li: “pace con regioni annesse alla Russia”Alla Russia andrebbe lasciato il possesso delle parti dell'Ucraina che occupa ora, ovvero delle regioni annesse. È il messaggio che Li Hui, l'inviato cinese per l'Ucraina, avrebbe recapitato all'Europa nel corso della sua visita di questi giorni. Lo riporta il Wall Street Journal citando funzionari europei.
16:01La replica dell’Ucraina: “Nessun compromesso sui nostri territori”“Qualsiasi 'scenario di compromesso’ che preveda la NON liberazione di tutti i territori dell'Ucraina, di cui periodicamente parlano 'fonti anonime’ nelle élite europee e americane, equivale ad ammettere la sconfitta della democrazia, la vittoria della Russia, la conservazione del regime di Putin e di conseguenza il forte aumento dei conflitti nella politica globale. Tutto questo è il caro sogno della Russia. La domanda è retorica: perché i singoli attori pubblici continuano a interpretare lo 'scenario mediatico russò e a prolungare il conflitto?”. Lo scrive su Twitter il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.
16:34Lavrov a Li: “Noi impegnati in soluzione diplomatica”Nell'incontro odierno con l'inviato cinese per l'Ucraina, Li Hui, il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha "confermato l'impegno di Mosca per una soluzione politico-diplomatica del conflitto", lamentando "i seri ostacoli creati dalla parte ucraina e dai suoi gestori occidentali per una ripresa dei negoziati di pace".
17:55Attacco all’ospedale di Dnipro: il nuovo bilancioE' di almeno due morti e 31 feriti il nuovo bilancio dell'attacco missilistico che oggi ha colpito Dnipro. Lo riferisce Ukrinform. Tra i feriti ci sono due "bambini di tre e sei anni", hanno fatto sapere le autorità locali sottolineando come oltre alla struttura sanitaria risultino danneggiati una clinica veterinaria, nove palazzi e abitazioni private.
18:30Lula parla con Putin: “Brasile pronto a fare da mediatore”Il presidente del Brasile, Luiz Inacio Lula da Silva, ha parlato con Putin e ribadito la disponibilità del Brasile, insieme a India, Indonesia e Cina, a dialogare per la pace in Ucraina. Lo riferisce lo stesso Lula su Twitter: "Ho appena parlato al telefono con il presidente della Russia, Vladimir Putin. L'ho ringraziato per l'invito a partecipare al Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, e gli ho risposto che al momento non posso andare in Russia, ma ho ribadito la disponibilità del Brasile, insieme a India, Indonesia e Cina, a dialogare con entrambe le parti in conflitto alla ricerca della pace".
18:59Diffuso video sull’attacco nella regione russa di BelgorodImmagini riprese dall'alto, probabilmente dai droni, mostrano quella che sarebbe l'incursione della legione 'Libertà della Russia' nella regione russa di Belgorod, al confine con l'Ucraina. Il video, pubblicato sulla pagina Telegram del gruppo, fornisce immagini di uomini a piedi e su mezzi corazzati che si muovono tra le campagne dell'area, nascondendosi dagli occhi dei russi. Dopo essersi avvicinati a una casa e aver fatto fuoco, i filoucraini la fanno esplodere, segnalando con un “-1” ogni nemico che avrebbero eliminato.
NaN:NaNCondanna Ue per le armi nucleari russe in BielorussiaL'Unione Europea “condanna l'accordo tra Russia e Bielorussia per consentire il dispiegamento di testate nucleari russe sul territorio bielorusso. Si tratta di un passo che porterà a un'ulteriore escalation estremamente pericolosa”. In una nota diffusa dal Servizio di Azione Esterna, l’Ue ricorda che “la decisione va contro gli impegni assunti dalla Russia nel Memorandum di Budapest, con cui la Bielorussia ha eliminato tutte le armi nucleari dal suo territorio, e nella dichiarazione congiunta dei leader dei cinque Stati dotati di armi nucleari del 3 gennaio 2022, secondo cui una guerra nucleare non può essere vinta e non deve mai essere combattuta: chiediamo alla Russia di rispettare questi impegni”. L’Unione invita dunque Minsk a “porre immediatamente fine al sostegno alla guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina”.