Sabato 13 Aprile 2024

Trump, maxi sconto sulla multa: da 464 a 175 milioni. Novità sul caso Stormy Daniels

La Corte d’Appello di New York ha accettato di tagliare l’importo della cauzione che il tycoon dovrà pagare dopo la condanna per gli asset gonfiati. Quando parte il processo per i soldi alla porno diva

New York, 25 marzo 2024 – Donald Trump ha avuto uno sconto cospicuo in appello sulla multa per la truffa sugli asset gonfiati, da 464 a 175 milioni di dollari. L’ex presidente Usa – che il 15 aprile dovrà affrontare il processo per il caso della pornostar Stormy Daniels –   ha assicurato che ora “depositerà molto in fretta i 175 milioni, entro i 10 giorni” supplementari che gli sono stati concessi.

Parole pronunciate all’uscita dall’aula del tribunale di New York dove si discute il caso Stormy. Domani, intanto, “the Donald” sbarca in Borsa, al via scambi della sua media company.

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn

Il maxi sconto sulla cauzione

Il tycoon avrebbe dovuto versare entro oggi 464 milioni di dollari, come cauzione per fare ricorso contro la condanna per frode.

Trump ha dichiarato “grande rispetto per la decisione” della corte d’appello e poi si è scagliato contro il giudice Arthur Engoron, che l’ha condannato a pagare il mega risarcimento, definendolo “una vergogna per il nostro Paese”. “Quello che ha fatto provoca un tale danno e non dovrebbe essere permesso, lo stato di New York è danneggiato dalla sua decisione”, ha aggiunto.

Il caso Stormy Daniels

Intanto il giudice Juan Merchan ha confermato che il processo contro Donald Trump relativo ai soldi pagati per comprare il silenzio della porno diva Stormy Daniels sulla relazione con il tycoon, inizierà il 15 aprile. In questa data sarà avviata la selezione della giuria del primo processo penale contro un ex presidente degli Stati Uniti. Il giudice non ha quindi accolto un ulteriore rinvio del procedimento.