Domenica 16 Giugno 2024

Steve Bannon, l’ex stratega di Trump andrà in carcere da luglio

L’ex consigliere del tycoon, 70 anni, era stato condannato nel 2022 per oltraggio al Congresso degli Usa

L'ex consigliere di Trump, Steve Bannon (Ansa)

L'ex consigliere di Trump, Steve Bannon (Ansa)

Roma, 6 giugno 2024 – L’ex stratega di Trump, Steve Bannon, dovrà scontare una pena detentiva di quattro mesi a partire dal prossimo 1° luglio per oltraggio al Congresso. Lo ha stabilito oggi il giudice Carl Nichols che ha ordinato la revoca della cauzione sulla base della quale Bannon era in libertà.

L’ex consigliere del tycoon, 70 anni, era stato condannato nel 2022 per aver sfidato un mandato di comparizione per testimoniare alla commissione del Congresso che indagava sull’attacco del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti da parte dei trumpiani. Dopo la condanna di primo grado, il giudice Carl Nichols, nominato da Trump, aveva sospeso l'applicazione della sentenza per Bannon in attesa dell'esito del ricorso. Ma Nichols oggi ha affermato che, alla luce della sentenza dello scorso maggio con cui è stato bocciato il ricorso, "non esiste più la motivazione per rinviare ancora la pena” per il 70enne ideologo Repubblicano, ora molto attivo con il podcast War Room. Fissando comunque l'inizio della pena al primo luglio, Nichols ha dato quasi un mese di tempo ai legali di Bannon per procedere con i ricorsi. Un altro consigliere di Trump, Peter Navarro, ex consigliere per il Commercio della Casa Bianca, sta scontando una sentenza di

quattro mesi in prigione per essersi rifiutato di testimoniare per l'inchiesta sull'assalto al Congresso.