Lunedì 20 Maggio 2024

Catturato Scorpion, il trafficante di migranti più ricercato d’Europa. Giro d’affari milionario

Il super latitante è a capo di una delle principali organizzazioni criminali che controlla la tratta dell’immigrazione nel centro Europa

Arrestato Scorpion, il trafficante di migranti più ricercato d'Europa

Arrestato Scorpion, il trafficante di migranti più ricercato d'Europa

Roma, 13 maggio 2024 – Catturato Scorpion, il trafficante di migranti più ricercato d’Europa. Il 38enne iracheno Barzan Majeed è stato preso ieri, lo ha reso noto il governo regionale del Kurdistan (Krg).

Il super latitante è a capo di una delle principali organizzazioni criminali che controlla l'immigrazione clandestina nel centro Europa.

"L'operazione – riporta l'emittente Kurdistan24 – è stata condotta dalle forze di sicurezza, con la cooperazione dell'intelligence e dell'Interpol”. Il Krg si è detto risoluto “nel combattere la tratta di esseri umani e la criminalità organizzata”. 

Chi è Scorpion 

Majeed è arrivato nel Regno Unito nel 2006, nascosto nel retro di un camion, e ci è rimasto illegalmente fino all'espulsione, nel 2015. L'anno dopo ha assunto un ruolo chiave nel traffico di essere umani, ricevendo il testimone dal fratello maggiore che stava scontando una pena detentiva in un carcere belga.

Affari d’oro

Il super latitante gestiva un giro d'affari milionario se si considera che i trafficanti chiedono fino a 10mila euro a persona per una traversata verso l’Europa. Scorpion stesso ha perso il conto di quanti disperati abbia fatto arrivare in Europa. “Forse un migliaio, forse 10mila. Non lo so, non li ho contati”, ha raccontato a due giornalisti dell'emittente britannica Bbc che lo hanno incontrato nel bar di un centro commerciale in Iraq.

Oltre 120 capi di imputazione 

Nell'ottobre del 2022, un Tribunale belga lo ha riconosciuto colpevole di 121 capi di imputazione, condannandolo in contumacia a 10 anni di reclusione e a una maxi-multa di circa 968.000 euro

In seguito all’incontro con il super latitante, i giornalisti della Bbc hanno condiviso i dettagli con le autorità di Europa e Regno Unito sulla sua localizzazione. Ann Lukowiak, il pubblico ministero belga che ha seguito il procedimento penale contro il trafficante, spera in una sua estradizione dall'Iraq