Venerdì 21 Giugno 2024

Naviga nell'articolo:

Presidenziali Usa, la repubblicana Nikki Haley si candida: chi è la sfidante di Trump

Tycoon in vantaggio nei sondaggi, davanti a DeSantis. L'ex governatrice del South Carolina potrebbe essere una sorpresa

Washington, 14 febbraio 2023 - Nikki Haley lancia la propria candidatura alla Casa Bianca. Le elezioni presidenziali negli Stati Uniti si svolgeranno il 5 novembre 2024, ma già cominciano ad essere ufficializzate le prime candidature. Perlomeno alle primarie. Come quella di Donald Trump, alla quale oggi segue quella della repubblicana Nikki Haley. 

Chi è Nikki Haley

La 51enne repubblicana ex governatrice del South Carolina era stata nominata ambasciatrice all'Onu proprio da Donald Trump. "Serve un cambio generazionale - ha affermato Nikki Haley -, occorre una nuova generazione di dirigenti". Un attacco frontale allo stesso Trump, quindi. "I repubblicani hanno perso il voto popolare in sette su otto elezioni presidenziali, questo deve cambiare" ha aggiunto. Una sfida al tycoon, che peraltro ha quasi il sapore dello sgambetto visto che la stessa repubblicana aveva promesso che non si sarebbe candidata se l'ex presidente fosse tornato in gara per la Casa Bianca. E invece lo scenario è mutato radicalmente. Negli ultimi tempo, Halley è stata protagonista di una sorta di elastico: a volte si è avvicinata a Donald Trump, lodando il suo impegno in campo internazionale, altre volte si è allontanata, fino ad attaccarlo apertamente, dopo l'assalto dei trumpiani al palazzo del Congresso del 6 gennaio 2021, quando disse che il tycoon "sarebbe stato giudicato duramente dalla storia". Potrebbe essere lei la prima donna Presidente degli Stati Uniti? In tutto sono state venti le donne che si sono messe in gioco per diventare presidente. Nessuna ce l'ha fatta. 

Nikki Haley e Donald Trump
Nikki Haley e Donald Trump

I sondaggi

Secondo l'ultima rilevazione Reuters-Ipsos tra elettori repubblicani registrati, Trump guida col 43%, seguito con il 31% dal governatore della Florida Ron DeSantis, che però non ha ancora annunciato la propria candidatura. Nikki Haley, invece, è ferma al 4% ma si vanta di non aver mai perso una sfida. Inoltre può contare su molti donatori e sul trampolino di lancio del South Carolina, Stato in cui rimane popolare e che sarà la terza tappa delle primarie repubblicane.