Washington, l'agente della polizia di Capitol spara ad Ashli Babbitt
Washington, l'agente della polizia di Capitol spara ad Ashli Babbitt

Washington, 7 gennaio 2021 - Voci concitate, urla in sottofondo e una pistola puntata ad altezza uomo che spara e colpisce in pieno petto una donna. Sono le immagini rilanciate da un video postato su Twitter che mostra la sequenza del ferimento mortale di una manifestante, la 35enne Ashli Babbitt, colpita da un proiettile sparato da un agente della Capitol Police nei disordini scoppiati dopo l'irruzione dei sostenitori di Donald Trump a Capitol Hill.

L'obiettivo inquadra una porta chiusa con il vetro spaccato, bloccata da sedie usate come barricata per impedire ai rivoltosi di avanzare lungo il corridoio. Sulla sinistra, mezza nascosta dietro un angolo, si intravede una persona che impugna una pistola, puntata ad altezza uomo, contro il gruppo di manifestanti dall'altra parte della porta che cerca di forzare il passaggio. Non si vede il suo volto, ha una mascherina nera che lo copre, ma non sembra indossare una divisa da poliziotto, si nota il polsino della camicia con i gemelli

Il video: attenzione, immagini forti