Monte Bianco (Ansa)
Monte Bianco (Ansa)

Aosta, 15 luglio 2020 - Nuova tragedia della montagna. Due alpinisti italiani sono morti dopo essere precipitati sul versante francese della Cresta Kuffner, nel massiccio del Monte Bianco. Le vittime, entrambe di Genova, avevano 56 e 57 anni. I loro corpi sono stati recuperati dal Peloton de Haute montagne della gendarmeria di Chamonix intorno alle 6.30..

Maltempo e nebbia

Il portavoce del soccorso alpino francese spiega: "Sono stati trovati sul versante nord del Mont-Maudit, a 4.100 metri di quota". E aggiunge: "Probabilmente sono precipitati circa 200 metri più in alto, durante la fase di discesa", dopo essersi avventurati "appena a lato della via normale". In quota "le condizioni cominciano a degradarsi, inizia ad esserci neve dura e ghiaccio". Inoltre ieri "a metà pomeriggio la situazione meteorologica è peggiorata, può essere che si siano persi". I due alpinisti "erano ben legati tra di loro", quindi "è possibile" che uno sia scivolato, trascinando l'altro con sé. Al momento non risultano esserci testimoni dell'incidente ma "le indagini sono in corso". 

L'allarme era scattato nella serata di ieri, martedì 14 luglio: "Verso le 17 avevano avvisato che entro tre ore sarebbero rientrati, poi non hanno più dato notizie". Da quanto si è appreso i due, alpinisti esperti, erano partiti dal rifugio Torino dalla parte italiana del Monte Bianco. Tra le ipotesi dell'incidente anche la scarsa visibilità per nebbia nella zona.