Sabato 22 Giugno 2024

Maddie McCann: il tedesco sospettato del rapimento è accusato di altri abusi sessuali

La bimba britannica svanì nel nulla durante una vacanza in Portogallo nel 2007. I genitori non hanno mai smesso di cercarla

Maddie McCann, la bimba britannica scomparsa nel 2007

Maddie McCann, la bimba britannica scomparsa nel 2007

Roma, 11 ottobre 2022 - Maddie McCann: il principale sospettato per la scomparsa della bimba britannica è stato formalmente accusato di altri abusi sessuali, non collegati al caso. Il caso di Madeleine McCann è tuttora un mistero irrisolto, come le sparizioni di Denise Pipitone e Angela Celentano.

Leggi anche: Usa, 'boy in the box': il bimbo dopo 65 anni ha un nome. Ora la polizia cerca l'assassino

Le accuse

Si tratta di tre accuse di stupro grave e due di abusi sessuali su minori, ha reso noto la procura della città tedesca di Braunschweig

Chi è Christian Brueckner

L’uomo, il 45enne Christian Brueckner, sta scontando una condanna per droga in Germania. La procura tedesca ritiene che abbia rapito e probabilmente ucciso la piccola Maddie.

La scomparsa di Maddie McCann

La bimba scomparve il 3 maggio 2007 dal resort dove trascorreva le vacanze con la famiglia a Praia del Luz, nella regione portoghese dell’Algarve. La bambina stava per compiere quattro anni e i genitori non hanno mai cessato di cercarla. Brueckner, che viveva di furti in alberghi e resort, ha abitato nella zona di Praia de Luz fra il 1995 e il 2007. Anche i reati sessuali di cui viene ora accusato sarebbero stati commessi in Portogallo. L’uomo è stato già condannato per lo stupro di una turista americana di 72 anni nell’Algarve.

"Non ci arrenderemo mai"

I genitori di Maddie non ci sono mai arresi.  Kate Healy McCann e Gerry McCann, entrambi medici, la sera del 3 maggio 2007 avevano lasciati Maddie e i due fratellini nel residence per andare a cena con amici, in un ristorante distante poco più di 100 metri.  

Le indagini

Il 4 giugno 2020 la procura federale di Germania ha accusato Christian Brueckner, vissuto in Algarve tra il 1995 e il 2007, del rapimento della bimba, che sarebbe poi stata uccisa poco dopo la sparizione.