Macchia solare gigante punta la Terra. Cosa può succedere

La macchia, denominata AR3576, è composta da quattro nuclei più scuri e si estende complessivamente per oltre 150.000 chilometri: E’ 12 volte più grande del nostro Pianeta.

Macchia solare gigante

Macchia solare gigante

Roma, 9 febbraio 2024 – La Terra finisce nel mirino di una macchia solare gigante. Si chiama AR3576 è composta da quattro nuclei più scuri e si estende complessivamente per oltre 150mila chilometri. E’ addirittura 12 volte più grande del nostro Pianeta. Questa macchia potrebbe causare intense tempeste geomagnetiche. Lo rende noto il sito Spaceweather.com.

E’ stata immortalata perfino dal rover Perseverance della Nasa su Marte, è talmente grande da essere visibile anche dalla Terra (con le dovute precauzioni per proteggere gli occhi). Secondo l'Agenzia americana per l'atmosfera e gli oceani (Noaa), questa macchia solare potrebbe generare forti brillamenti solari di classe X, la più potente. Un primo evento, di classe X3.3, è stato registrato questo pomeriggio quando in Italia erano le ore 14:14. 

I brillamenti solari sono violente esplosioni del Sole. Durante i brillamenti il plasma solare può raggiungere anche temperature al di sopra dei 10 milioni di gradi e una luminosità che può superare quella dell’intera corona. Le particelle energetiche emesse da questi fenomeni solari provocano l’aurora boreale e quella australe.