Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
9 feb 2022

Giallo su Luc Montagnier. France Soir: "È morto". Ma non ci sono conferme

Il sito francese ha annunciato la scomparsa del Nobel, da ultimo noto per le sue posizioni No vax

9 feb 2022
Luc Montagnier durante la manifestazione a Milano
Luc Montagnier durante la manifestazione a Milano
Luc Montagnier durante la manifestazione a Milano
Luc Montagnier durante la manifestazione a Milano

Parigi, 9 febbraio 2022  - Il sito francese France Soir ha annunciato la morte del virologo francese Luc Montagnier, scopritore del virus dell'HIV nel 1983, Nobel per la medicina nel 2008, che negli ultimi tempi aveva abbracciato posizioni No-vax. Ma la notizia non ha al momento trovato altre conferme. "All’età di 89 anni (18 agosto 1932 - 8 febbraio 2022), il professor Luc Montagnier si è spento all’ospedale americano di Neuilly-sur-Seine. Il dottor Gérard Guillaume, uno dei suoi più fedeli collaboratori, ci ha confidato che se ne è andato in pace, circondato dai suoi figli", si legge su France Soir.

Luc Montagnier è morto: la conferma. Dal Nobel alle teorie no vax

Sui social si moltiplicano i messaggi di cordoglio, ma finora nessuna fonte ufficiale né altri media francesi e internazionali hanno confermato la morte del virologo. 

Secondo France Soir, Montagnier si sarebbe spento pacificamente l'8 febbraio alla presenza dei suoi familiari. La notizia è stata scritta per la prima volta in mattinata e quindi ripetuta nel pomeriggio.  

Il premio Nobel negli ultimi tempi si è trovato spesso al centro delle polemiche per le sue posizioni sul Coronavirus. A gennaio era tra i partecipanti della manifestazione 'No Green pass' che ha portato in piazza a Milano il movimento 'Italexit' di Paragone. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?