Giovedì 13 Giugno 2024

Levi Davis scomparso, spunta un misterioso video: "Sono in pericolo". Cosa sappiamo

La star del rugby e di X Factor è sparita da Barcellona il 29 ottobre. I nuovi elementi del giallo

Roma, 4 febbraio 2023 - S'infittisce il mistero di Levi Davis, star inglese del rugby e di X Factor scomparso il 29 ottobre a Barcellona.  La stampa britannica dà notizia di un misterioso video pubblicato sui social dal 24enne prima di sparire ma poi subito rimosso. 

Levi Davis, scomparso a Barcellona il 29 ottobre
Levi Davis, scomparso a Barcellona il 29 ottobre

"Sono in pericolo"

"Mi chiamo Levi Davis e la mia vita è in pericolo", dice fra l'altro. E denuncia di essere ricattato da una banda criminale, di vivere sotto la minaccia di essere ucciso assieme alla sua famiglia. Una clip di 15 minuti, in bianco e nero, che è stata recuperata da un investigatore privato e ora dovrà essere analizzata per capirne la portata.

La scomparsa e il presunto debito

Secondo indiscrezioni trapelate anche sulla stampa spagnola, Levi aveva contratto un debito - non è chiaro per quale motivo - ed era ricattato. Di sicuro, la star aveva attraversato un periodo di depressione. 

Il ritrovamento del passaporto

La polizia di Barcellona il 22 novembre ha confermato il ritrovamento del passaporto di Davis al porto. Cosa che in un primo momento aveva fatto pensare a un annegamento. Gli investigatori sostengono che lo scomparso in tutti questi mesi non ha mai usato il suo cellulare e nemmeno risultano movimenti sui suoi conti bancari.  

Il viaggio di Levi Davis

La star del rugby - il primo ad aver fatto coming out, dichiarandosi bisessuale- quando è scomparso era arrivato a barcellona da poche ore quando è scomparso. Aveva preso il traghetto da Ibiza, dove era stato in vacanza con amici. Quindi si era diretto in un pub dove aveva guardato una partita in tv e poi aveva assistito all'esibizione di un cantnate dal vivo. Aveva inviato due video alla madre. L'ultimo segnale del suo telefonino, il 29 ottobre, riportava alla stazione ferroviaria. Ora alla ribalta c'è la misteriosa clip. E il giallo pare insolubile.