Giovedì 23 Maggio 2024

“A Vovchansk tattica della terra bruciata, sta diventando la nuova Bakhmut”

Guerra in Ucraina: bombe aeree guidate per attaccare la città e combattimenti feroci. "Al momento il nemico ha un successo tattico", ha ammesso lo stato maggiore ucraino in una dichiarazione sui social media

Kiev, 13 maggio 2024 - Mosca martella la regione di Kharkiv. La città di Vovchansk (17mila abitanti prima della guerra) si sta "trasformando" in Bakhmut o Maryinka a causa dei continui attacchi aerei dei russi: lo ha dichiarato il capo della polizia della regione, Volodymyr Tymoshko, come riferisce RBC-Ucraina. Nei tre giorni trascorsi dall'inizio dell'offensiva russa, Vovchansk "ha sofferto come non soffriva dal 2022", ha detto Tymoshko. In particolare, i russi utilizzano un gran numero di bombe aeree guidate per attaccare la città. Si tratta di uno strumento che ha visto un uso crescente da parte di Mosca sul campo di battaglia anche in altre aree del paese. "E’ una bomba del peso di 250 o anche 500 chilogrammi, che può demolire un edificio a più piani. In un certo senso, Vovchansk si sta trasformando in Bakhmut o Maryinka", ha sottolineato.

Una famiglia con i bambini evacuata da Vovchansk (foto Ansa)
Una famiglia con i bambini evacuata da Vovchansk (foto Ansa)

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Secondo Tymoshko l'obiettivo del nemico non è solo l'esercito ucraino, ma anche la polizia e i soccorritori. Pertanto, i veicoli blindati sono coinvolti nell'evacuazione dei civili. Secondo il capo della polizia della regione di Kharkiv, i russi usano la tattica della terra bruciata, quando un determinato territorio viene bombardato con artiglieria e cannoni antiaerei prima dell'ingresso delle truppe.

Vovchansk, la mappa della città che rischia di ventare la nuova Bakhmut
Vovchansk, la mappa della città che rischia di ventare la nuova Bakhmut

Alcuni dei combattimenti più feroci si stanno svolgendo proprio alla periferia di Vovchansk. Fonti sia ucraine che russe hanno confermato che le truppe di Mosca sono avanzate ai bordi della città, dove sono stati segnalati colpi di arma da fuoco nelle aree industriali. "Al momento il nemico ha un successo tattico" nella lotta per Vovchansk, ha ammesso lo stato maggiore ucraino in una dichiarazione sui social media.

Vovchansk, la città sotto l'attacco delle truppe russe nella regione di Kharkiv (Ansa)
Vovchansk, la città sotto l'attacco delle truppe russe nella regione di Kharkiv (Ansa)

Approfondisci:

Il ministro Crosetto: "Il 2% del Pil alle spese militari? Solo se l’Ue cambierà le regole. Aiutare l’Ucraina in tutti i modi"

Il ministro Crosetto: "Il 2% del Pil alle spese militari? Solo se l’Ue cambierà le regole. Aiutare l’Ucraina in tutti i modi"

Nelle ultime 24 ore circa 1.775 civili hanno lasciato le loro case nell’oblast di Kharkiv a causa degli attacchi russi nella regione orientale ucraina. Il governatore Oleh Syniehubov, citato dal Kiev Independent, ha precisato che 1.048 persone hanno lasciato il distretto di Chuhuiv, situato a sud-est del capoluogo, dove si trova Vovchansk, attorno a cui sono avanzate ieri le forze russe.

Le immagini dell’evacuazione dei civili

Un'anziana donna evacuata da Vovchansk (foto Ansa)
Un'anziana donna evacuata da Vovchansk (foto Ansa)

L'evacuazione dei civili da Vovchansk, nella regione di Kharkiv, al confine con la Russia (foto Ansa)
L'evacuazione dei civili da Vovchansk, nella regione di Kharkiv, al confine con la Russia (foto Ansa)
L'evacuazione dei civili da Vovchansk, nella regione di Kharkiv, al confine con la Russia (foto Ansa)
L'evacuazione dei civili da Vovchansk, nella regione di Kharkiv, al confine con la Russia (foto Ansa)
L'evacuazione dei civili da Vovchansk, nella regione di Kharkiv, al confine con la Russia (foto Ansa)
L'evacuazione dei civili da Vovchansk, nella regione di Kharkiv, al confine con la Russia (foto Ansa)