Martedì 16 Aprile 2024

Guerra in Ucraina news, i 27 Paesi Ue approvano nuove sanzioni alla Russia

Kiev: “Non abbiamo perso la testa di ponte sul Dnipro”. Abbattuti 13 droni e un missile lanciati dalla Russia. Bbc: “Almeno 60 morti russi in campo di addestramento”

Roma, 21 febbraio 2024 – Gli ambasciatori dell'Ue hanno appena raggiunto un accordo di principio sul 13esimoe pacchetto di sanzioni nel quadro dell'aggressione della Russia all'Ucraina. Lo fa sapere la presidenza belga precisando che il pacchetto "è uno dei più ampi approvati dall'Ue. Ora sarà sottoposto a procedura scritta e approvato formalmente il 24 febbraio".

L’Ucraina, intanto, smentisce Mosca sulla presa di Krynki, una testa di ponte di Kiev nel Kherson, sul lato del fiume Dnipro occupato dall’esercito russo. L'Ucraina ha negato di aver perso Krynky: "Informiamo ufficialmente che queste informazioni non sono vere", ha scritto sui social media il comando dell'esercito ucraino sul fronte meridionale.

Sul caso Navalny, è intervenuto anche l’ex presidente Usa, Donald Trump, il quale ha paragonato la vicenda della sua incriminazione a quella dell'oppositore russo. 

Guerra in Ucraina (Ansa)
Guerra in Ucraina (Ansa)

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Le ultime news in diretta 

09:42
I 27 Paesi approvano le nuove sanzioni alla Russia 

Gli ambasciatori dell'Ue hanno appena raggiunto un accordo di principio sul 13esimoe pacchetto di sanzioni nel quadro dell'aggressione della Russia all'Ucraina. Lo fa sapere la presidenza belga precisando che il pacchetto "è uno dei più ampi approvati dall'Ue. Ora sarà sottoposto a procedura scritta e approvato formalmente il 24 febbraio". 

08:21
Bbc: "Almeno 60 morti russi in attacco contro campo di addestramento"

Almeno 60 persone sarebbero rimaste uccise in un attacco missilistico condotto ieri per mezzo del sistema Himars dall'esercito ucraino contro un campo di addestramento russo vicino al villaggio di Trudovskoye, nel distretto di Volnovakha, nella regione di Donetsk. Lo scrive il servizio russo della Bbc, secondo cui, al momento dell'attacco, il personale militare della 36a Brigata di fucilieri motorizzati della Guardia era in formazione sul campo di addestramento, con i militari della 4a, 5a e 6a compagnia di allineati sul campo di addestramento in attesa dell'arrivo del comandante della 29a armata del distretto militare orientale, il maggiore generale Oleg Moiseev. 

08:04
Ucraina: abbattuti 13 droni e un missile dalla Russia 

L'aeronautica ucraina ha dichiarato di avere abbattuto 13 dei 19 droni, nonché un missile guidato, lanciati dalla Russia durante l'ultima notte.  "Unità missilistiche antiaeree, gruppi di tiro mobili e mezzi di guerra elettronica delle forze di difesa ucraine sono stati impegnati per respingere l'attacco aereo", ha reso noto l'aeronautica in una dichiarazione su Telegram.  I droni Shahed di fabbricazione iraniana sono stati intercettati nelle regioni di Kharkiv, Dnipro, Zaporizhzhia e Donetsk.

07:04
Kiev nega di aver perso testa di ponte sul fiume Dnipro

L'Ucraina ha negato di aver perso Krynky, la sua testa di ponte sulla sponda del fiume Dnipro occupata dai russi, all'indomani dell'annuncio della sua conquista da parte del ministro della Difesa russo. "Informiamo ufficialmente che queste informazioni non sono vere", ha scritto sui social media il comando dell'esercito ucraino sul fronte meridionale. "Le forze di difesa dell'Ucraina meridionale continuano a mantenere le loro posizioni (a Krynky)". 

06:30
Trump: "Anch'io perseguitato come Navalny

Donald Trump condanna la morte in carcere di Aleksej Navalny, ma usa la vicenda per paragonare la sua incriminazione a quella dell'oppositore russo: "È una cosa orribile, ma sta accadendo anche nel nostro Paese", ha detto l'ex presidente degli Stati Uniti durante un comizio a Greenville, nella Carolina del Sud. Navalny, ha detto Trump, "è stato molto coraggioso, è tornato in Russia quando poteva starne fuori econtinuare a parlare" contro Putin "stando fuori dalla Russia".  Gli Stati Uniti, ha sostenuto, "si stanno trasformando in un Paese comunista in molti modi". E ha lamentato: "Sono stato incriminato quattro volte... tutto a causa del fatto che sono in politica, per cose ridicole".