Guerra in Ucraina live, 007 GB: “Russia ha cambiato i suoi obiettivi”. Scambiati centinaia di prigioneri tra Mosca e Kiev

Zelensky: “Dalla Russia 500 missili e droni in 5 giorni”. Mosca: “Intercettati 12 missili sulla regione di Belgorod”

Kiev, 3 gennaio 2024 – Sarebbe cambiata la strategia della Russia nella guerra in Ucraina. Lo sostengono gli 007 britannici nel loro ultimo report. Mosca la scorsa settimana ha intensificato gli attacchi a lungo raggio, dando fondo a una parte non trascurabile di scorte di missili da crociera e balistici. Proprio oggi il presidente ucraino Zelensky ha riferito di 500 tra missili e droni lanciati dalle truppe di Putin negli ultimi cinque giorni.  Ma non solo, secondo i servizi di Sua Maestà i russi avrebbero anche cambiato obiettivi e prenderebbero ora di mira l’industria bellica di Kiev anziché le strutture energetiche. 

Da interpretare la notizia dello scambio di prigionieri (centinaia) comunicato oggi dai due Paesi belligeranti. Circa 248 russi sarebbero stati reimpatriati a fronte di 230 ucraini liberati da Mosca.

Sul fronte economico-diplomatico, intanto, si apprende che il colosso russo dei diamanti Pjsc Alrosa entra da oggi nella ‘black list’ dell’Unione Europea che sanziona la società per l’invasione russa dell’Ucraina. “La società guidata dall’amministratore delegato, Pavel Alekseevich Marinychev – spiega il Consiglio europeo – è la più grande compagnia di estrazione di diamanti al mondo, di proprietà dello Stato russo e rappresenta oltre il 90% di tutta la produzione russa di diamanti, e costituisce una parte importante di un settore economico che fornisce entrate sostanziali a Mosca”.

Bombardamenti russi sull'Ucraina (Ansa)
Bombardamenti russi sull'Ucraina (Ansa)

Le news in diretta 

16:41
Scambio di prigionieri Russia-Ucraina

La Russia ha dichiarato che 248 dei suoi soldati sono stati rimpatriati dopo essere stati fatti prigionieri in Ucraina a seguito di negoziati "complessi" mediati dagli Emirati Arabi Uniti. Contemporaneamente, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato il ritorno dalla prigionia russa di oltre 200 soldati e civili, tra cui "parte dei difensori di Mariupol e Azovstal". "Come risultato di un complesso processo di negoziazione, 248 militari russi sono stati rimpatriati dal territorio controllato dal regime di Kiev", ha affermato il ministero della Difesa di Mosca. Dal lato ucraino, il commissario per i diritti umani Dmytro Lubinets ha specificato che 230 soldati ucraini sono stati restituiti all'Ucraina, in quello che ha conteggiato come il 49esimo scambio di prigionieri tra le due nazioni. "Ora sono a casa 2.828 difensori", ha scritto il funzionario ucraino su Telegram. 

14:33
Tre morti nei bombardamenti russi

Sono almeno tre le persone rimaste uccise nei bombardamenti odierni condotti dai russi sul territorio ucraino. Un abitante del villaggio di Sadovà, nella regione di Kherson, è stato ucciso da un razzo che ha colpito la sua abitazione; una donna e' stata uccisa nella vicina località di Novotiagynka in circostanze analoghe; il terzo morto si registra nella cittadina di Avdiivka, nella regione del Donetsk. È un uomo vittima di un missile che ha raggiunto un immobile residenziale. 

12:31
007 Gb: la Russia ha cambiato strategia

Secondo l'ultimo report dell'intelligence militare britannica, la Russia ha temporaneamente cambiato gli obiettivi degli attacchi in Ucraina e ora prende di mira l'industria bellica anziché le strutture energetiche, come aveva fatto lo scorso inverno. Gli analisti sottolineano che dal 29 dicembre 2023 Mosca ha aumentato l'intensità dei suoi attacchi a lungo raggio contro l'Ucraina utilizzando una parte significativa delle scorte di missili da crociera e balistici accumulate negli ultimi mesi.

11:50
Incidente in Russia, quattro feriti

È di quattro feriti lievi il bilancio di un incidente avvenuto ieri nella regione meridionale russa di Voronezh, dove un aereo militare ha sganciato una bomba per motivi di emergenza, secondo quanto reso dalle autorità militari. Il bilancio è stato fornito dal governatore della regione, Alexander Gusev. Il fatto è avvenuto nel villaggio di Petropavlovka. Il governatore, citato dall'agenzia Ria Novosti, ha aggiunto che sette case sono rimaste danneggiate. Petropavlovka si trova a circa 150 chilometri a est del confine con l'
Ucraina

10:37
Polonia: fornire a Mosca armi a lungo raggio

Il ministro degli Esteri polacco Radoslaw Sikorski ha affermato che l'Occidente dovrebbe inasprire le sanzioni contro la Russia e fornire all'Ucraina missili a lungo raggio in risposta agli ultimi bombardamenti di Mosca. Martedì, la Russia ha bombardato le due più grandi città dell'Ucraina con una nuova ondata di duri attacchi aerei che hanno ucciso almeno cinque civili e hanno suscitato richieste all'Occidente di fornire rapidamente maggiori aiuti militari. "Dobbiamo rispondere all'ultimo attacco contro l'Ucraina con un linguaggio che Putin capisca: inasprendo le sanzioni in modo che non possa produrre nuove armi con componenti di contrabbando e fornendo a Kiev missili a lungo raggio che le consentano di abbattere basi di lancio e centri di comando", ha scritto Sikorski su X.

10:30
Ue sanziona colosso di diamanti russo

Il Consiglio Ue ha aggiunto alla sua lista nera di individui ed enti sottoposti a misure restrittive la società PJSC Alrosa e il suo amministratore delegato Pavel Alekseevich Marinychev. Alrosa è la più grande società di estrazione di  diamanti al mondo, di proprietà dello Stato russo, e rappresenta oltre il 90% di tutta la produzione russa di diamanti. "La società costituisce una parte importante di un settore economico che sta fornendo entrate sostanziali al governo della Federazione Russa", spiega il consiglio in una nota.

09:28
Zelensky: "Pioggia di missili e droni dalla Russia"

La Russia ha lanciato sull'Ucraina oltre 500 missili e droni negli ultimi cinque giorni: lo ha scritto ieri sera su X il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. «In pochi giorni, dal 29 dicembre ad oggi (ieri, ndr), la Russia ha utilizzato circa 300 missili e oltre 200 droni 'Shahed' contro l'Ucraina», si legge nel messaggio. "Prima dell'Ucraina, nessun Paese al mondo era mai riuscito a respingere con successo tali attacchi combinati con l'uso di droni e missili, compresi i missili balistici lanciati dall'aria. Solo oggi (ieri, ndr) sono stati abbattuti 10 Kinzhal", ha sottolineato Zelensky riferendosi ai missili ipersonici russi